Nutrizione e alimentazione

Cause e rimedi dell'infiammazione muscolare

di Mara Besacchi

ultima modifica: 10 agosto 2017

Con il termine infiammazione intendiamo una serie di processi che, a livello tessutale, avvengono con uno scopo principalmente protettivo. La caratteristica sempre presente (per lo meno all'inizio del processo) è l'intenso coinvolgimento vascolare con produzione e liberazione di mediatori chimici endogeni.


La vitamina K

di Niccolò Balboni

ultima modifica: 31 luglio 2017

La vitamina K è una vitamina liposolubile il cui apporto può essere raggiunto semplicemente seguendo una dieta equilibrata. Si deposita nel fegato in quantità elevate, che vengono rapidamente rimosse poi, nelle ghiandole surrenali, nei polmoni, nel midollo spinale e infine si deposita in quantità ridotte nei reni.


Come affrontare le problematiche pre e post partum

di Agnese Donati

ultima modifica: 26 luglio 2017

Nessuna condizione fisica è temibile per la donna. Se gli anni avanzano, se soffre di sindrome premestruale, o se il ciclo mestruale stesso è una incognita in balia di squilibri ormonali, se lo stress quotidiano la attanaglia e la voglia di sfogarsi dopo il lavoro aumenta vertiginosamente, la donna tiene alta la sua motivazione e continua ad allenarsi in ogni circostanza.

L'idrolizzato proteico del salmone: nutrimento per i muscoli

di Gabriele Trapani

ultima modifica: 20 luglio 2017

Ho sempre sostenuto che un fattore determinante per l'atleta sia il recupero dagli allenamenti, per cui è fondamentale supportare al meglio l'alimentazione e l'integrazione peri-workout nella maniera più efficiente possibile.

I principali integratori alimentari a base di carboidrati

di Niccolò Balboni

ultima modifica: 18 luglio 2017

I principali integratori a base di carboidrati, che comunemente si possono trovare in commercio sono cinque: ciclodestrine cicliche, maltodestrine, vitargo, ribosio e glucosamina. Cerchiamo di fare chiarezza riguardo le loro caratteristiche,dosaggi consigliati ed eventuali effetti indesiderati.

Amenorrea: conoscerla per sapere come affrontarla

di Mara Besacchi

ultima modifica: 17 luglio 2017

Oggi tratteremo di un problema che riguarda una elevata percentuale di donne, atlete ma anche non, e che è fonte spesso di problematiche psicologiche, fisiche (più raramente), ormonali e di salute (spesso queste originate dai farmaci spesso troppo superficialmente somministrati alle donne che presentano il problema).

Le caseine idrolizzate e le loro peculiarità

di Gabriele Trapani

ultima modifica: 10 luglio 2017

Le caseine idrolizzate sono l'ultimo ritrovato in ambito di proteine. Ottenute tramite un processo, detto di idrolizzazione, che non è altro che un processo artificiale di digestione enzimatica. Tramite l'idrolizzazione, i legami proteici vengono scissi trasformando le proteine in molecole più piccole e più facilmente digeribili: i peptidi.

Funzioni, dosaggi ed effetti collaterali del DMAE

di Niccolò Balboni

ultima modifica: 27 giugno 2017

Questo composto è un analogo della colina, (considerato un membro della famiglia delle vitamine del gruppo B che presenta la funzione di proteggere il fegato dalla steopatosi epatica) e come tale viene direttamente impegnato nella sintesi di Acetilcolina sia a livello epatico che cerebrale la quale agisce a livello centrale, dove è in grado di controllare l'attività di diverse aree cerebrali come quelle coivolte nella memoria, la quale è inoltre implicata nella neuroplasticità e nell'adattabilità delle connessioni interneuronali.

I GDA o "Glucose Disposal Agent": cosa sono e a cosa servono

di Gabriele Trapani

ultima modifica: 26 giugno 2017

Qualunque sia il tuo obiettivo da sportivo, ai fini di migliorare la tua composizione corporea, è importante che tu conosca il ruolo fondamentale giocato dall'insulina nei confronti dell'uptake amminoacidico, nella sintesi proteica e sulla buona riuscita dello stoccaggio del glicogeno muscolare ed epatico.

Rodiola: una piccola pianta dai grandi poteri

di Niccolò Balboni

ultima modifica: 19 giugno 2017

La rodiola rosa è una pianta perenne facente parte della famiglia delle Crassulaceae, originaria della Siberia e molto diffusa anche in Mongolia, Lapponia e in Alaska.