Search Menu
 
Cookie policy
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Come mantenere la linea in estate senza troppi sacrifici a tavola
Come mantenere la linea in estate senza troppi sacrifici a tavola

Come mantenere la linea in estate senza troppi sacrifici a tavola

Data: 29 luglio 2019
Tag: estate

Giugno, luglio agosto possono essere dei mesi complicati per chi è in alimentazione controllata.

La sfida, che si vada al mare, al lago o in montagna, è di organizzare il proprio regime così da mantenere i benefici conquistati durante l'anno, concedendosi anche qualche piccola tentazione.  

Gli errori da evitare

A causa del caldo e dell'afa costante di questi mesi, il numero dei pasti in estate tende a ridursi.

 

Questo non è di per sé un problema, ma solo se teniamo a mente che saltare i pasti non è mai una soluzione sana, perché il rischio di abbuffarsi al pasto successivo, di solito a cena, è molto alto ed è difficile poi rompere il circolo vizioso che si viene a creare.

 

Un altro errore comune è quello di mangiare solo frutta, non esattamente la scelta ideale, visto l'altissimo contenuto di zucchero presente in quest'alimento.

Cosa, come e quando mangiare

L'unica soluzione che vi può aiutare a mangiare in maniera corretta con il caldo è l'organizzazione dei pasti. Se volete passare delle ferie serene e tranquille, allora dovete organizzarvi, perchè mangiar sano si può, con alcune piccole accortezze e comportamenti virtuosi che pagheranno per la vostra linea:

  • Fate una colazione più abbondante del solito e, se siete in un albergo, ordinate albume d'uovo, avena o pane tostato con marmellata light e, magari, prendete uno o due frutti da consumare a metà mattina.
  • A pranzo, in spiaggia o in montagna, portate un panino con magari della festa di tacchino per abbinare carboidrati complessi e proteine. Alle donne consiglio di consumare proteine abbinate a grassi insaturi, come le mandorle. Un ruolo fondamentale, poi, lo svolge l'integrazione.
  • Le proteine tipo Iso-FUJI®, da consumare a metà mattina o pomeriggio, sono perfette per chi pratica attività sportiva intensa in estate. AminoDEX® è ottimo da assumere come spuntino, accompagnato a noci brasiliane o di macadamia.
  • Eccoci arrivati a cena, avendo mantenuto un livello di sazietà equilibrato per tutta la giornata. A questo punto è importante scegliere il giusto ristorante, prediligendo quelli di pesce e quelli con una cucina casalinga. Consiglio sempre di evitare le insalatone perché possono far perdere il controllo dell'introito di calorie, con il rischio che in un solo pasto siano abbinati vari alimenti che non appagano completamente l'appetito e facciano venire una gran fame in seguito.

Questi consigli devono essere letti come linee guida generali della vacanza, ma ricordatevi che togliersi lo sfizio di un gelato o una pizza ogni tanto è sacrosanto in vacanza. L'importante è scegliere il giorno giusto per concedersi la prelibatezza che spezza la routine.

 

Impostare un regime alimentare ponderato, pianificando i propri pasti, resta comunque il segreto migliore per vivere le ferie in completo relax.

 

L'organizzazione delle giornate vi permetterà anche d'impostare gli orari per svolgere della sana attività fisica: qui vale ciò che ho scritto nel mio precedente articolo sull'allenamento durante le ferie.

 

Alimentazione, allenamento, integrazione tutto deve sempre andare in simbiosi, solo così possiamo mantenere i risultati tanto sudati nel periodo invernale.




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento



Acquista in sicurezza su IAFSTORE
Sconto 10% extra sul primo ordine