Search Menu
Integratori per Rinforzare le Ossa | Cosa Assumere e Perché?
Integratori per Rinforzare le Ossa Cosa Assumere e Perché?

Integratori per Rinforzare le Ossa
Cosa Assumere e Perché?

Data: 30 giugno 2020
Tag: donne ossa

Problemi e malattie delle ossa

effetti dell'osteoporosi sulla densità ossea

L'osteopenia e l'osteoporosi sono malattie delle ossa importanti che colpiscono - per il 95% dei casi - donne prevalentemente caucasiche in menopausa, post-menopausa e in età senile. 

Queste patologie sono dovute alla riduzione della massa ossea e al deterioramento dell'architettura del tessuto osseo, che ne determinano l'aumento della fragilità e la predisposizione alle fratture, soprattutto a carico di:

  • anca,
  • colonna vertebrale,
  • polso. 

Le problematiche alle ossa si instaurano progressivamente, in maniera "silenziosa", senza indurre il manifestarsi di particolari sintomi o avvisaglie. Ecco perché, dopo una certa età, viene consigliata sempre più spesso alle donne un approfondimento diagnostico (come la MOC, Mineralometria Ossea Computerizzata). L'impoverimento dell'osso comincia dopo i trent'anni ma nelle donne subisce un'accelerazione particolare dopo la menopausa per via delle alterazioni endocrine. Da non sottovalutare anche lo stesso problema sull'uomo che entra in andropausa.

Il ruolo del collagene

Sappiamo che il collagene occupa un importantissimo ruolo tra le proteine strutturali del nostro corpo in quanto ha la funzione di collegare, sostenere e nutrire tessuti e organi e ha la capacità di rinnovarsi continuamente. Il collagene contribuisce alla salute ed elasticità di:

  • tendini,
  • pelle,
  • muscoli,
  • tessuti vascolari,
  • ossa,

Il collagene è un elemento essenziale per il mantenimento della fisiologica flessibilità ed elasticità delle ossa. Pensa che le ossa sono composte da una miscela di cristalli minerali contenuti in una matrice organica di collagene che, senza il suo ruolo d'impalcatura, sarebbero estremamente fragili e inclini a rompersi. In parole povere, l'osso è un tessuto molto dinamico, con elementi costruttori, che creano nuova matrice ossea (osteoblasti) e altri disgregatori della vecchia matrice (osteoclasti), così da garantire un rinnovamento del materiale osseo nel tempo.

Perché le ossa diventano fragili?

Lo sport è essenziale per aiutare a mantenere le ossa sane

 

Quando si perde densità ossea è perché gli elementi distruttori lavorano maggiormente dei costruttori. Questo accade per uno squilibrio che si accentua con l'età, specie quando, dopo la menopausa, vengono a mancare gli estrogeni, che sono gli ormoni femminili amici delle ossa.

Perché la tendenza a favore sulla costruzione continui e si possa recuperare densità ossea, bisogna:

  • fornire tutti i diversi tipi di nutrienti necessari per la costruzione dell'impalcatura scheletrica;
  • svolgere regolare movimento fisico, per aiutare a rinforzare le strutture del collagene.

Fare sport, inoltre, favorisce il veicolare del calcio nelle ossa, che si andrà così a deporre in modo ottimale portando a un aumento della densità ossea, della resistenza ai traumi ma anche una maggior elasticità ed efficienza locomotoria.

Integratori alimentari per rinforzare le ossa

Come abbiamo visto, il collagene è fondamentale per la mineralizzazione ossea perché riduce l'attività "distruttiva" degli osteoclasti e la produzione di proteasi, un enzima proteolitico. Questo si traduce in un sensibile miglioramento della sintesi di collagene a livello della matrice ossea.

I peptidi del collagene

 

Grazie ai peptidi bioattivi di collagene, che possono essere assunti sotto forma d'integratore, possiamo contribuire a fornire quel materiale necessario a creare un ideale ambiente di supporto preventivo per la matrice ossea, stimolando gli osteoblasti a sintetizzare:

  • collagene,
  • elastina,
  • proteoglicano di tipo II (PG-II o decorina).

Questi, favoriranno una struttura ossea forte e più flessibile, di sicuro beneficio per tutti coloro che devono contrastare fenomeni di degradazione del tessuto osseo.

FORTIBONE®: evidenze scientifiche

 

Esistono in commercio integratori alimentari per il sostegno delle ossa composti da una miscela specifica brevettata di peptidi (FORTIBONE®*) che stimola gli osteoblasti ad aumentare la sintesi di collagene per controbilanciare la tendenza alla degradazione di questo prezioso collante a livello della matrice ossea extracellulare.

 

In un importante studio scientifico, l'utilizzo regolare del brevetto FORTIBONE® ha evidenziato un significativo miglioramento della densità ossea in favore della degradazione dello stesso tessuto da parte degli osteoclasti, con un sensibile aumento della cosiddetta "BMD" (densità minerale ossea) nelle donne che soffrono di osteopenia od osteoporosi. I dati emersi suggeriscono che l'utilizzo di questi preziosi peptidi bioattivi derivati dal collagene potrebbe svolgere un ruolo degno di nota nel metabolismo osseo anche per aiutare a contrastare la "spirale discendente" che spesso inizia le fratture e che rende ancora più difficile la componente locomotoria.

 

 

*FORTIBONE® è stato votato Ingrediente dell'anno vincendo il Nutra Ingredients Award 2018 alla fiera Vitafoods Europa, distinguendosi per il suo solido background scientifico e i risultati a lungo termine, che si sono dimostrati decisamente promettenti in ambito del supporto nel contrasto di osteopenia e osteoporosi.

 

 

 

 

Referenze

  • ALVES RD, DEMMERS JA, BEZSTAROSTI K, VAN DER EERDEN BC, VERHAAR JA, EIJKEN M, VAN LEEUWEN JP (2011) UNRAVELING THE HUMAN BONE MICROENVIRONMENT BEYOND THE CLASSICAL EXTRACELLULAR MATRIX PROTEINS: A HUMAN BONE PROTEIN LIBRARY. J PROTEOME RES 10:4725-4733
  • RAISZ LG (2005) PATHOGENESIS OF OSTEOPOROSIS: CONCEPTS, CONFLICTS, AND PROSPECTS. J CLIN INVEST 115:3318-3325
  • COLE ZA, DENNISON EM, COOPER C (2009) THE IMPACT OF METHODS FOR ESTIMATING BONE HEALTH AND THE GLOBAL BURDEN OF BONE DISEASE. SALUD PUBLICA MEX 51 SUPPL 1:S38-S45



Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento