Allenamenti Tecniche di allenamento

Gli 8 errori più comuni da evitare in palestra

Gli 8 errori più comuni da evitare in palestra

di in Allenamenti - Tecniche di allenamento

ultima modifica: 27 ottobre 2015


I più comuni errori e teorie in sala pesi. Miti e leggende che si sentono spesso nelle palestre divulgate dai cosiddetti "esperti del settore" senza nessun fondamento scientifico.

Fare tante serie per dimagrire e fare poche serie per la massa

"Se vogliamo aumentare la massa muscolare dobbiamo fare poche serie e poche ripetizione. Mentre invece se vogliamo perdere grasso dobbiamo fare molte serie e ripetizioni" Questo mito si basa sul tentativo di trasformare il bodybuilding in attività prettamente di potenza ad attività aerobica simile alla corsa.

Perché cercare di snaturare il bodybuilding da attività creata per sviluppare forza e massa muscolare attraverso il reclutamento delle fibre bianche con uno specifico metabolismo energetico derivante dall'ossido riduzione di ATP e fosfocreatina in un'attività dove si cerca di attivare fibre rosse, glucosio e grassi come substrati energetici?!

Non sarebbe il caso di continuare ad allenarci per la forza e la massa come prescrive la scienza del bodybuilding ed utilizzare una specifica attività aerobica più adatta al consumo calorico e l'utilizzo di substrati energetici derivanti dai grassi e dal glucosio?!

Perdita di grasso localizzato

Il grasso si accumula e si perde secondo uno schema che è scritto nei nostri geni. Normalmente quando ingrassiamo abbiamo dei punti che ingrassano prima ed altri che ingrassano per ultimi. Quando siamo in dieta succede esattamente il contrario.

Ossia gli ultimi punti che erano ingrassati saranno i primi ad asciugarsi.

Tale principio viene definito dagli americani come "first in last out". Al momento non esiste un sistema naturale per forzare il corpo a perdere grasso in modo localizzato. L'unico modo per perdere grasso localizzato è attraverso la liposuzione.

Trasformare il grasso in eccesso in muscolo

Quante volte si è sentito dire "voglio trasformare il mio grasso in muscolo". Non si può trasformare una cosa in un'altra. La composizione chimica del muscolo è diversa del grasso.

La perdita di grasso può avvenire solo attraverso un allenamento aerobico e regime ipocalorico.

E poi attraverso una dieta ipercalorica ed uno stimolo attraverso l'allenamento sarà possibile permettere al corpo di crescere muscolarmente.

Per vedere gli addominali bisogna fare molti addominali

"Per vedere gli addominali bisogna fare molti esercizi per gli addominali" non è altro che uno dei tanti miti e leggende che si sentono spesso nelle palestre divulgate dai cosiddetti "esperti del settore" senza nessun fondamento scientifico.
Gli addominali normalmente non si vedono perchè coperti da uno strato adiposo. L'unico modo per vedere gli addominali definiti è solo attraverso un programma alimentare di dimagrimento ipocalorico. Inoltre se volete vederli spessi ed a "cubetti" è sconsigliabile allenarli spesso.

Gli addominali fanno parte dei muscoli scheletrici e rispondono alle stesse leggi degli altri muscoli scheletrici del corpo. Quindi una serie di ripetizioni che vanno da 12 a 20 incrementando i carichi ad ogni seduta è più che sufficiente. I muscoli addominali e paravertebrali, dal momento che servono per stabilizzare il tronco, sono sempre in funzione.

Quando poi eseguiamo serie di esericizi allo squat, stacchi liberi, curl con bilanciere per bicipiti con alti carichi; per mantere il busto in posizione retta, gli addominali si contraggono incredibilmente. Per molti culturisti questi esericizi sono più che sufficienti per sviluppare i retti addominali.

 

 

Sudare fa dimagrire

Spesso in palestra si aggirano personaggi con due o tre magliette o con tute specifiche per trattenere il calore.

Usano tali espedienti per sudare di più e quindi accelerare i processi di dimagrimento. La sudorazione corporea è il sistema che mette in atto l'organismo per regolare la temperatura corporea in caso questa sia innalzata da una intensa e prolungata attività fisica o ad eccessivo calore dell'ambiente che ci circonda.

L'evaporazione del sudore raffredda il corpo che altrimenti si surriscalderebbe con il rischio in casi estremi di colpi di calore. Quindi è importante che il sudore evapori coprendosi il meno possibile.

Oppure utilizzando indumenti traspiranti.
Il grasso inoltre non si scioglie ma per essere eliminato deve essere ossidato all'interno dei mitocontri contenuti nelle cellule attraverso la respirazione cellulare per la formazione di ATP il quale servirà come substato energetico per le reazioni metaboliche che servono nella cellula.

 

 

Bisogna fare gli addominali tutti i giorni per vederli

Gli addominali spesso non si vedono per l'accumulo di grasso nella zona della "cintura". Fare gli addominali non farà altro che allenare questi muscoli specifiche che si trova sotto il tessuto adiposo che lo ricopre.

Possiamo passare tutta la giornata ad allenarli senza che questi possano essere visti. Il grasso per essere bruciato deve essere utilizzato dall'organismo a scopo energetico. Infatti tutto il grasso sottocutaneo che abbiamo non è altro che un grande magazzino di energia che l'organismo attinge nel momento del bisogno.

Ovvero quando introduciamo un quantitativo calorico non sufficiente per l'organismo e l'attività sportiva. Quindi senza mai fare gli addominali potremmo arrivare a vederli con una buona dieta.

Le donne se vogliono il seno più grosso devono allenare i pettorali

Il seno delle donne è composto dall'80% da grasso ed il restante da ghiandole. Il muscolo pettorale si trova esattamente sotto il grasso mammario ed ha la stessa forma ed attacchi dei pettorali maschili. Sviluppare in una donna i muscoli pettorali non porta di certo ad un aumento del seno così come si intenderebbe.

Perché aumenti dovrebbe aumentare la quantità di grasso nell'area del seno e non il muscolo. Inoltre in quelle poche donne dotate che possono sviluppare massa muscolare, sviluppare i muscoli pettorali tende a spingere il seno verso l'esterno cambiando la conformazione spaziale.

Le schede di allenamento delle donne devono essere diverse da quelle degli uomini

Molti istruttori di palestra prescrivono alle donne schede di allenamento con serie interminabili per i muscoli delle gambe ed i glutei. I muscoli delle donne sono identici agli omologhi maschili. Utilizzano gli stessi substrati energetici. La principale differenza tra uomini e donne sta nella minor presenza di fibre muscolari in quest'ultime, soprattutto nella parte superiore del corpo ed a differenti produzioni di testosterone.

Nonostante queste differenze biologiche i muscoli scheletrici della donna funzionano e seguono le stesse leggi fisiche di quelli dell'uomo. Se una donna è intenzionata seriamente ad aumentare la propria massa muscolare dovrebbe fare gli stessi esercizi ed allenarsi con la stessa intensità di un uomo. Per le gambe ed i glutei non esiste miglior esercizio dello squat e degli stacchi da terra. Altro che gluteus machine, abductor, adductor.

 

Articoli consigliati:

L'allenamento in multifrequenza

Allenarsi in multifrequenza come detto in un precedente articolo, presenta numerosi vantaggi. In questo articolo presenterò un esempio di routine… leggi tutto

L'affaticamento adrenergico: un altro nemico da saper affrontare

È vero che senza fatica non si arriva da nessuna parte, ma attenzione che il grado di affaticamento può diventare gradualmente sempre più serio… leggi tutto

Esercizi per gli addominali senza coinvolgere l'ileo-psoas

L'esecuzione non perfetta di alcuni esercizi per gli addominali finiscono per sollecitare i muscoli ileo-psoas. Tecniche ed esericizi specifici… leggi tutto