Nutrizione Diete

5 errori da non commettere nella dieta del bodybuilder

5 errori da non commettere nella dieta del bodybuilder

di in Nutrizione - Diete

ultima modifica: 02 febbraio 2016

  italiano change italiano english français español


Tutti abbiamo fatto gli stessi errori nel bodybuilding, ma molti non riescono a riconoscerli, o addirittura rendersi conto che li stanno facendo. Gli errori nel bodybuilding possono rallentare i guadagni muscolari e diminuire la perdita di grasso corporeo.

Avrete probabilmente notato che il muscolo non appare miracolosamente durante la notte. La costruzione di massa muscolare richiede tempo, pazienza e precisione nell'allenamento e nell'alimentazione. E' una dato di fatto che il bodybuilding è una scienza, ed è molto più facile commettere errori che percorrere la giusta strada.
Tutti abbiamo fatto gli stessi errori nel bodybuilding, ma molti non riescono a riconoscerli, o addirittura rendersi conto che li stanno facendo. Gli errori nel bodybuilding possono rallentare i guadagni muscolari e diminuire la perdita di grasso corporeo.

Errore #1 - Essere impazienti

L'errore più comune fra i culturisti è seguire le diete con impazienza. Troppi atleti saltano continuamente da una dieta all'altra senza rendersi conto che serve tempo affinchè una dieta possa fare effetto. Ci vogliono almeno 21 giorni per il vostro corpo ad adattarsi a qualsiasi cambiamento di dieta, e le modifiche non avvengono dall'oggi al domani.

Errore #2 - Mangiare a casaccio

Il secondo errore che molti principianti commettono, è mangiare a casaccio. Lo sapevate che mangiare a caso è controproducente? Perché non mantenere un flusso costante di sostanze nutritive? Al fine di costruire muscoli di qualità, il tuo corpo deve continuamente avere un saldo positivo di azoto. Il segreto per la costruzione muscolare e perdere grasso corporeo è la coerenza! Sì, è così semplice! Per essere coerenti, è meglio pianificare i vostri pasti.

Errore #3 - Troppo cibo

Il terzo errore che molti culturisti fanno è l'eccesso di cibo. E' vero che molte calorie sono necessarie per fornire energia per la costruzione del muscolo, ma calorie in eccesso andranno ad aumentare la vostra percentuale di grasso. Mantenere macronutrienti (proteine, carboidrati e grassi) in equilibrio, e scuotere il corpo di tanto in tanto in tanto con un pasto ad alto contenuto calorico. Mangiare è bene, mangiare per crescere è ottimo, ma l'eccesso di cibo è inaccettabile.

Errore #4 - Usare la bilancia

Il quarto errore è usare la bilancia per valutare i progressi. Sì, è vero che la bilancia è uno strumento di misura, ma non è in grado di distinguere tra acqua, grasso e muscolo. Il metodo migliore è quello di monitorare i progressi attraverso la composizione corporea. Le bilance sono utili se utilizzate in combinazione con strumenti di misurazione del grasso corporeo.
Ricordate, il bodybuilding è uno sport estetico. Le foto sono una fonte eccellente per valutare i progressi, così come le misurazioni corporee.

Errore #5 - Copiare i bodybuilders professionisti

Il quinto errore, fatto da molti principianti, è copiare le diete e gli allenamenti dei bodybuilders professionisti. Commettere questo errore, è come sputare controvento! Vi è una grande differenza tra professionisti e dilettanti. I bodybuilders professionisti si sono allenati per anni, seguono diete per mesi, e integrano pesantemente. Imparare a leggere tra le righe su ciò che viene visualizzato nell'ultima rivista di settore e ciò che è la realtà!

 

Evitate questi errori e sarete sulla buona strada per risultati sorprendenti!

Articoli consigliati:

Donne e palestra: la dieta di un'atleta Bikini in fase di preparazione

Vi siete mai chiesti come le atlete Bikini si preparano per una competizione? La NPC competitor e fitness coach Taylor Chamberlain ci illustrerà… leggi tutto

La paleodieta - prima parte

La paleodieta è un approccio alimentare basato sull'assunto (errato) in base al quale, a livello genetico e fisiologico, l'uomo dal paleolitico… leggi tutto

Intolleranza al lattosio

Il lattosio è lo zucchero presente naturalmente nel latte e nei latticini. Per essere digerito nell'intestino tenue e assorbito nel flusso sanguigno… leggi tutto