Search Menu
 
Cookie policy
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
5 trucchi per avere muffin perfetti
5 trucchi per avere muffin perfetti

5 trucchi per avere muffin perfetti

Autore:
Data: 26 marzo 2021

Muffin: storia di piccole dolcezze inglesi

La cucina inglese vanta non poche ricette tipiche che nel tempo hanno conquistato tutti per la loro bontà.
Proprio come è successo con i muffin: semplici e soffici tortine di forma rotonda che, a differenza dei cupcake; preparazione americana, non prevedono la copertura della superficie con glasse o frosting.

Possono essere salati, come i cornbread muffin, e ovviamente dolci: i più amati e cucinati si preparano con ripieno di mirtilli, cioccolato, limone, banana, noci, mandorle e lamponi.

La parola muffin viene citata per la prima volta, in Inghilterra, nel 1703 con la scrittura moofin.
La ricetta classica è piuttosto controversa e soggetta a differenze tra ingredienti e modalità di preparazione.
Due i principali tipi di muffins:

  • inglese
  • americano

Ricetta tradizionale VS ricetta sana

Tradizionalmente entrambe le tipologie venivano cotte al forno, leggermente addolcite, confezionate con farina di grano o mais, latte, burro, lievito e sale e servite calde.
Sembra che fino a metà '800 i muffin fossero soprattutto un alimento delle classi più basse al servizio dei signori inglesi.
Venivano fritti e realizzati con gli avanzi del pane del giorno prima, lavorati con gli scarti della pasta frolla oppure con le patate e il risultato era quello di una tortina croccante fuori e morbida dentro.

E' durante l'epoca vittoriana che la bontà dei muffin conquista tutte le classi sociali diventando il dolce preferito per l'ora del the

Chi passeggiava per Londra, nel pomeriggio, poteva incontrare per le strade i Muffin Men; gli uomini muffin che portavano questi dolcetti sulla testa o appesi al collo su vassoi di legno.
Il loro arrivo era annunciato dal suono di una campanella diventate, nel tempo talmente tante che, nel 1840, un atto del parlamento inglese decise addirittura di vietarne l'uso; provvedimento rimasto però inosservato.

Trucchi per muffin perfetti

Oggi ne esistono di infinite varianti ma le regole da seguire per preparare muffin perfetti senza errori che io ho avuto modo di apprendere a Londra, durante il mio corso alla Hummingbird Bakery, sono 5:

  1. I liquidi devono essere lavorati in un contenitore diverso da quello degli ingredienti secchi e sarà la parte liquida a dover essere versata nella secca e mai il contrario
  2. Dopo che i due composti sono stati uniti devono essere lavorati per pochissimo tempo facendo pochi giri: il composto deve rimanere grumoso e con la cottura diventerà perfetto
  3. L'impasto deve essere versato nei pirottini velocemente
  4. Il forno si preriscalda a 200° perchè sarà lo sbalzo termico che permetterà una lievitazione ottimale
  5. A cottura ultimata, i muffin vengono lasciati riposare per 10 minuti all'interno del forno spento con lo sportello semichiuso. Questo passaggio permetterà alle tortine di non sgonfiarsi.

Oggi prepariamo i muffin seguendo le regole inglesi ma li realizziamo in una versione sana, senza utilizzare lo zucchero e utilizzando il burro chiarificato al posto di quello tradizionale.

I muffin ai mirtilli sono perfetti per la colazione o la merenda di tutta la famiglia

Utilizziamo la farina di avena Smile Crunch biscotto che li rende gustosi e buonissimi e che, unita ai mirtilli freschi, renderà i nostri muffin delle meraviglie tutte da provare.

Ingredienti

Impasto per 11 muffin:

250g farina di avena aromatizzata al gusto biscotto
105g di eritritolo bio
70g di stevia
8g di lievito per dolci
1g di sale
100g di ghee morbido
2 uova (48g 52g)
150g di latte di mandorla senza zuccheri (a temperatura)
150g di mirtilli freschi

Procedimento

Accendiamo il forno a 200° (statico).

Prepariamo una teglia per muffin inserendo i pirottini di carta.

In un contenitore mettiamo la farina, il lievito, il sale, i mirtilli.
Giriamo, formiamo una fontana e teniamo da parte.

In un altro contenitore lavoriamo con una frusta a mano le uova con il latte.

Nel terzo contenitore (possibilmente alto) montiamo, con il mixer, il ghee morbido con la stevia e l'eritritolo fino ad ottenere una crema soffice e spumosa.

Aggiungiamo a questa crema le uova con il latte e, sempre con le fruste elettriche, lavoriamo il composto per qualche minuto.

Versiamo ora i liquidi nel contenitore degli ingredienti secchi e giriamo con delicatezza con la frusta a mano.

Non giriamo troppo. Il composto deve risultare striato e la presenza di qualche grumo renderà l'impasto ancora più soffice.

Versiamo l'impasto ottenuto nei pirottini a cucchiaiate per 3/4 della loro capienza.

Portiamo la temperatura del forno a 180º.

Cuociamo per 30 minuti.

A fine cottura apriamo il forno tenendo lo sportello leggermente aperto teniamo i muffin all'interno per 10 minuti,

Sforniamo i muffin e lasciamo raffreddare completamente.

Ti è piaciuta questa ricetta? Conoscevi le regole inglesi per ottenere muffin a regola d'arte?




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento



Acquista in sicurezza su IAFSTORE
Sconto 10% extra sul primo ordine