Search Menu
 
Cookie policy
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Banana bread: il plumcake alla banana e gocce di cioccolato più soffice di tutti
Banana bread: il plumcake alla banana e gocce di cioccolato più soffice di tutti

Banana bread: il plumcake alla banana e gocce di cioccolato più soffice di tutti

Data: 29 dicembre 2020

Una colazione o una merenda golosa è proprio quello che ci serve durante queste giornate e una fetta del mio banana bread potrebbe essere davvero la scelta più giusta..
Il dolce capace di rendere le nostre giornate da passare in casa più leggere, positive e profumate di cose buone..

Ma partiamo dal banana bread..

Un dolce morbido e gustoso, sano, con purea di banana, farina di nocciole e gocce di fondente nell'impasto per renderlo ancora più goloso.
Il profumo in cottura che si diffonderà nella vostra cucina, vi conquisterà..
Veloce e semplice da preparare, è il dolce perfetto quando si hanno delle banane mature da smaltire, versatile, da arricchire con mix di farine, scaglie di fondente, burri di frutta secca, noci o nocciole.

Banana bread e la sua storia

Negli Stati Uniti gli hanno anche dedicato una giornata per celebrare questo dolce.
Ogni anno l'appuntamento è fissato per il 23 Febbraio; giorno del National Banana Bread Day.
La ricetta originale è molto semplice da realizzare ed ha come ingrediente base, le banane appunto.
Questo frutto è tra l'altro uno degli ingredienti più usati nella cucina americana.

Ma che cos’è esattamente un banana bread e quali sono le sue origini?

Per molti è una vera e propria torta per altri, invece, è, semplicemente, un pane da tavola.
Il banana bread inizia a farsi conoscere negli anni '30, periodo nel quale questa ricetta, appare per la prima volta in un libro di cucina yankee.
Non è chiaro dove sia nato il primo banana bread; c'è chi sostiene che, durante la grande depressione, le casalinghe erano solite utilizzare gli avanzi come, appunto, le banane troppo mature oppure chi ritiene che, questo dolce, sia un'idea delle cucine aziendali.
Resta il fatto che, negli anni, il banana bread ha spopolato sulle tavole dei cittadini americani iniziando ad uscire dai suoi confini tradizionali e arrivando ovunque con le sue infinite varianti.


Prova la mia versione del banana bread da arricchire anche con gocce di cioccolato o frutta secca; è talmente buono che tornerai subito a prepararne un altro!!!

La ricetta che vi lascio oggi è una rivisitazione di questo dolce che, tramite sostituzioni ed ingredienti utilizzati, ho cercato di rendere meno calorica e pesante in termini di digeribilità.
Al posto del burro classico previsto nella ricetta originale, ho scelto di utilizzare il ghee un grasso puro e dalle milioni di proprietà benefiche.

Burro ghee nell'impasto

Il Ghee (o burro chiarificato) è un'antichissima ricetta ayurvedica derivata dal burro.
Si tratta di burro dal quale è stata tolta l'acqua e tutte le componenti proteiche in esso contenute.
Ricco di acidi grassi saturi a catena corta che sono quelli che si convertono velocemente in energia e non vengono immagazzinati, antiossidante, privo di sale, di lattosio e di caseine, disintossica e purifica il sangue ed è in grado di eliminare le tossine accumulate nel corpo.

E nei dolci come si usa?

Se ne usa sempre meno rispetto al burro classico ed è un ottimo ingrediente per chi ama sperimentare: si può utilizzare con farine che legano meno rispetto ad altre come, ad esempio, la farina di mandorle o di nocciole.
Rende gli impasti omogenei  e che non si spaccano e, visto il suo punto di fumo molto alto, a differenza dell’olio d’oliva e del classico burro, a temperature elevate non muta le sue caratteristiche e non brucia. 


Inizia a sperimentare nuovi ingredienti; con questo banana bread puoi farlo già da ora!!!

Ingredienti:

400g di banane mature

3 uova medie

20g di miele

100g di burro di ghee

260g di farina di tipo 0

100g di farina di nocciole

150g di zucchero di canna

16g di lievito per dolci

50g di gocce di fondente (opzionale)

Sale un pizzico

1 banana da dividere a metà per la superficie (opzionale)

Procedimento:

Accendiamo il forno a 180° (statico)

Riduciamo in purea le banane schiacciandole bene con una forchetta e teniamo da parte.

In un pentolino, invece, sciogliamo il burro di ghee e lasciamo intiepidire.

In un contenitore a parte, con una frusta a mano, lavoriamo le uova con il miele.

Uniamo anche la purea di banane e giriamo bene.

A filo, aggiungiamo anche il ghee fuso.

A parte, riuniamo invece la farina con lo zucchero di canna, il lievito e il sale.

Giriamo bene ed iniziamo ad aggiungerlo, in più riprese, ai liquidi.

Uniamo, infine, la farina di nocciole e le gocce di cioccolato.


Versiamo il composto ottenuto all'interno di uno stampo per plumcake.

Aggiungiamo la banana sulla superficie.


Cuociamo per 30 minuti poi abbassiamo la temperatura del forno a 170° ed ultimiamo la cottura per altri 15 minuti (tempo di cottura totale 45 minuti)

Una volta cotto lasciamo che il dolce raffreddi completamente all'interno dello stampo.

Serviamo subito.




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento



Acquista in sicurezza su IAFSTORE
Sconto 10% extra sul primo ordine