Search Menu
 
Cookie policy
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Oli essenziali: come orientarsi nella scelta
Oli essenziali: come orientarsi nella scelta

Oli essenziali: come orientarsi nella scelta

Data: 13 ottobre 2021

Gli oli essenziali vengono utilizzati per stimolare l'olfatto attraverso l'aromaterapia.

Possono anche essere miscelati con oli vettore e utilizzati direttamente sulla pelle o sui capelli.

Ci sono tanti tipi di oli essenziali: possono essere distillati da foglie, fiori e semi di piante.

Per aiutarti a selezionare le molteplici offerte che si trovano sugli scaffali, abbiamo elaborato un elenco degli oli essenziali, insieme alle specifiche raccomandazioni di utilizzo.

Olio alla menta piperita

L’olio alla menta pipertita ha un profumo delizioso che tende a svegliare, aprire i bronchi e le vie respiratorie. Ha inoltre benefici riscontrati per i sintomi dell’intestino irritabile (IBS).

L'olio essenziale di menta piperita proviene dalla pianta di menta piperita, Mentha x piperita, nel nord-ovest del Pacifico e acquisito tramite distillazione a vapore.

Un viaggio emozionale con gli olii essenziali...

Olio alla lavanda

L'olio essenziale di lavanda fornisce un profumo calmante e rilassante. È spesso usato in aromaterapia per alleviare lo stress. L'olio di lavanda è anche un ottimo olio da massaggio se miscelato con un olio vettore. Questo olio essenziale è ottenuto da lavanda biologica certificata e importata dalla Francia. È distillato a vapore.

Albero del tè

Si ritiene che l'olio dell'albero del tè (melaleuca) abbia proprietà antibatteriche e antimicotiche. È usato nella cura delle ferite, per eliminare i pidocchi e per controllare la forfora. L'olio dell'albero del tè può essere aggiunto agli shampoo o utilizzato in forma diluita sulla pelle per piccole infezioni fungine, come il piede d'atleta. Può essere irritante per gli occhi, quindi occorre fare attenzione se si usa in abbinamento allo shampoo o come trattamento per i pidocchi. Questo olio dell'albero del tè è distillato a vapore dalle foglie degli alberi australiani di Melaleuca alternifolia.

Olio al bergamotto

L'olio essenziale di bergamotto deriva dalle scorze dei frutti di Citrus bergamia, una combinazione ibrida di arance e limoni. Il suo profumo seducente e caratteristico esalta lozioni per il corpo, oli da massaggio e colonie. L'olio essenziale di bergamotto può aiutare a ridurre lo stress. Contiene composti che possono anche aiutare ad alleviare il dolore e l'infiammazione. Alcune persone trovano l'olio di bergamotto irritante per la pelle, quindi occorre eseguire un patch test (di seguito ne parleremo più dettagliatamente).

Essendo un olio di agrumi, l'olio essenziale di bergamotto può rendere la pelle fotosensibile. Se lo applichi sulla pelle, occorre coprirsi prima di uscire o va usato in un momento si può evitare l’esposizione al sole.

Olio alla Camomilla

Il profumo confortante della camomilla ha conciliato il sonno di molte persone da secoli. L'olio essenziale di camomilla ha molteplici benefici per la salute, inclusa la riduzione dell'ansia. Esistono due tipi di camomilla, tedesca e romana. La camomilla tedesca è più ricca di camazulene, un ingrediente attivo che si ritiene dia alla camomilla i suoi benefici per la salute.

Olio al Gelsomino

Il Gelsomino, pianta leggendaria considerata un afrodisiaco, ha un profumo deliziosamente dolce e viene utilizzato per realizzare dolci e fragranze popolari.

Questo, tra tutti gli olii essenziali elencati in precedenza, è l'unico prodotto estratto con solvente.

Come scegliere

Gli olii essenziali vanno conservati delicatamente per preservare le caratteristiche organolettiche.

E’ infatti preferibili:

  • utilizzare contenitori in vetro, non in plastica;
  • scegliere olii che non siano estratti tramite processi chimici;
  • scegliere olii conservati in contenitori scuri, in modo che non subiscano degradazioni derivanti dalla luce.

Conclusioni

Il mondo degli olii essenziali è sicuramente molto affascinante poiché possono essere utilizzati per generare una vasta gamma di prodotti che trovano largo impiego sia per la cura della persona, sia per quella degli ambienti in cui viviamo.

A seconda dei gusti personali e dei benefici ricercati, è possibile orientare la scelta su diversi olii essenziali.

 

 




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento



Acquista in sicurezza su IAFSTORE
Sconto 10% extra sul primo ordine