Search Menu
 
Cookie policy
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Enzimi Digestivi | Ecco Cosa Puoi Fare per Digerire Meglio
Enzimi Digestivi Ecco Cosa Puoi Fare per Digerire Meglio

Enzimi Digestivi
Ecco Cosa Puoi Fare per Digerire Meglio

Autore:
Data: 31 ottobre 2019

Chi è appassionato di salute e benessere lo sa: bisogna prestare la massima attenzione alla quantità e qualità degli alimenti che si assumono. Nonostante ciò, sono in molti ad accusare problemi digestivi e a sottovalutare il fatto che una digestione ottimale di proteine ??e carboidrati può fare la differenza nelle prestazioni sportive e nella costruzione muscolare.

 

In parole semplici, i risultati ottenuti con l’allenamento potrebbero essere molto migliori se solo si avessero livelli sufficienti di enzimi digestivi!

Enzimi digestivi: cosa sono e dove si trovano

frutta ricca di enzimi digestivi
La frutta fresca, in particolare papaia, ananas, melone, fragole, è ricca di enzimi digestivi.

 

 

Gli enzimi digestivi sono prodotti naturalmente dall’organismo, si trovano nel tratto digestivo e la loro funzione è garantire la scomposizione degli alimenti e il corretto assorbimento dei nutrienti, azioni necessarie per assicurar la riparazione muscolare e il rifornimento del glicogeno.

Possiamo dare una mano al lavoro degli enzimi digestivi naturali seguendo una dieta ricca di alimenti crudi e freschi dall’alto contenuto enzimatico, per esempio:

  • Papaia, contiene l’enzima papaina, che aiuta a migliorare la digestione
  • Ananas, il suo enzima, la bromelina, favorisce la scomposizione delle proteine
  • Fragole
  • Germogli freschi
  • Alimenti fermentati come kefir, miso, tamari

Tutti gli alimenti che subiscono cottura o altre “trasformazioni” perdono completamente il loro contenuto di enzimi.

Perché così tante difficoltà digestive?

problemi digestivi

 

 

Mangiare sano aiuta il lavoro degli enzimi digestivi solo fino a un certo punto, perché spesso chi ha difficoltà a digerire non riesce ad assorbire correttamente il cibo.

 

Fenomeni come l’intolleranza al lattosio e al glutine, uniti a una sempre più scarsa qualità nutrizionale degli alimenti che mangiamo e delle tecniche di cottura che utilizziamo (frittura in primis) distruggono gli enzimi digestivi naturali, creando una vera e propria carenza.

 

Anche se ci sforziamo di consumare tanta frutta e verdura fresche purtroppo, potremmo non riuscire a integrare in maniera ottimale per via della disponibilità, qualità nutrizionale e quantità ottimale di nutrienti. Inoltre, gli acidi dello stomaco che produciamo possono rendere inattivi gli enzimi che questi stessi alimenti richiedono per una corretta digestione.

Come scegliere gli integratori di enzimi digestivi

Il miglior modo per assicurarsi enzmi sani e abbondanti è utilizzare i giusti integratori di enizimi digestivi da assumere durante o appena dopo i pasti. In commercio ce ne sono molti, i migliori integratori sono costituiti però da un mix completo di enzimi digestivi come amilasi, proteasi, glucoamilasi, lipasi, cellulasi, lattasi e pectinasi, bromelina, papaina, alfa galattosidasi.

 

Ognuno di questi ha infatti un suo ruolo specifico, agendo sulla scomposizione di grassi, proteine o carboidrati a seconda dei casi e solo le miscele più complete e certificate garantiscono un risultato ottimale sulla digestione.




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento



Acquista in sicurezza su IAFSTORE
Sconto 10% extra sul primo ordine