Search Menu
Asse fegato-intestino: un distretto importante
Asse fegato-intestino: un distretto importante

Asse fegato-intestino: un distretto importante

Data: 29 marzo 2021

Microbiota intestinale ed asse fegato–intestino: di cosa si tratta?

Il microbiota intestinale è l'insieme dei microrganismi che colonizzano il tratto digestivo.
Questi microrganismi vivono in simbiosi con il corpo umano e svolgono un ruolo importante per quanto riguarda il mantenimento di uno stato di salute ottimale.
Tra le problematiche che sono correlate con la disbiosi intestinale ci sono diverse patologie come:

  • sindrome da colon irritabile
  • obesità
  • diabete di tipo 2
  • patologie del fegato

E' il rapporto di comunicazione tra fegato e intestino, cha ha luogo tramite la vena porta, gli acidi biliari e la circolazione sistemica, ad essere definito asse fegato–intestino.
Tra le tre vie sopra citate, la vena porta è la principale.
Quì confluisce il sangue derivante dagli organi che compongono il tratto digerente come milza, pancreas e cistifellea.

Asse fegato-intestino: stato di salute

Se il microbiota va incontro a modifiche che ne alterano la normale funzionalità può instaurarsi uno stato di infiammazione che è in grado di alterare la normale funzionalità della barriera intestinale.
Questa, infatti, a causa della rottura delle tight junctions dell'epitelio, perde la sua integrità e permette il passaggio sia di microrganismi che di metaboliti.
Questi possono raggiungere il fegato e dare luogo ad un processo infiammatorio che, se prolungato nel tempo può causare perdita della funzionalità del tessuto epatico colpito.
L'asse fegato-intestino influenza l'insorgere di diverse patologie epatiche croniche che si dividono principalmente in due:

  • patologie epatiche correlate al consumo di alcol (ALD)
  • patologie da fegato grasso non correlate al consumo di alcol (NAFLD)

Il consumo eccessivo di alcol è una delle principali cause della compromissione dell'integrità delle tight junctions della barriera intestinale che sfocia nella maggiore permeabilità, nello stato infiammatorio dell'intestino e nella modifica del microbiota intestinale. L'abuso di alcol comporta la diminuzione dei Clostridiales che compongono il microbiota responsabili della produzione di butirrato ed un aumento delle specie Enterobacteriaceae che hanno effetto pro-infiammatorio.

Le patologie epatiche non correlate ad abuso di alcol sono la conseguenza dell'accumulo di trigliceridi a livello degli epatociti e della disbiosi intestinale.
Queste condizioni, in alcuni dei pazienti affetti da NAFLD, possono causare l'insorgenza di uno stato infiammatorio cronico che può evolvere in cirrosi e carcinoma epatico.
Un microbiota intestinale non normale è infatti comune nei pazienti affetti da carcinoma epatico.

La disbiosi intestinale e i danni da essa apportati alla barriera barriera intestinale sembrano essere fattori comuni in molte patologie epatiche croniche.
Tra gli approcci terapeutici sembra farsi strada l'importanza rivestita dai probiotici anche se ulteriori studi saranno necessari a confermare l'effettiva funzionalità dei probiotici quale strumento terapeutico.

Ancora una volta è impossibile non rimanere stupiti ed affascinati di fronte alla complessità del funzionamento del corpo umano.
Al termine di questa lettura rimane la certezza del fatto che fegato ed intestino comunicano in modo costante e così importante da essere un pilastro per il nostro benessere.

Bibliografia

Milosevic I, Vujovic A, Barac A, Djelic M, Korac M, Radovanovic Spurnic A, Gmizic I, Stevanovic O, Djordjevic V, Lekic N, Russo E, Amedei A. Gut-Liver Axis, Gut Microbiota, and Its Modulation in the Management of Liver Diseases: A Review of the Literature. Int J Mol Sci. 2019 Jan 17;20(2):395. doi: 10.3390/ijms20020395. PMID: 30658519; PMCID: PMC6358912.

Sokol H. Définition et rôles du microbiote intestinal [Definition and roles of the gut microbiota]. Rev Prat. 2019 Sep;69(7):776-782. French. PMID: 32233323.

Tripathi A, Debelius J, Brenner DA, Karin M, Loomba R, Schnabl B, Knight R. The gut-liver axis and the intersection with the microbiome. Nat Rev Gastroenterol Hepatol. 2018 Jul;15(7):397-411. doi: 10.1038/s41575-018-0011-z. Erratum in: Nat Rev Gastroenterol Hepatol. 2018 May 21;: PMID: 29748586; PMCID: PMC6319369.




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento