Search Menu
 
Cookie policy
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Rivista Yamamoto Research: conoscenza di qualità
Rivista Yamamoto Research: conoscenza di qualità

Rivista Yamamoto Research: conoscenza di qualità

Data: 15 marzo 2021

Finalmente, dopo un anno di lavoro, da un idea della proprietà Farmacor e del sottoscritto, nasce la rivista Yamamoto Research.

Un lavoro intenso al quale hanno partecipato tante persone e professionisti del settore cercando di creare un prodotto di qualità, capace di esprimere al meglio il progetto Yamamoto/Alphazer.

Perchè una nuova rivista e perchè così tecnica?

Queste sono soltanto alcune delle domande che ci siamo posti quando siamo partiti con il progetto.
Attualmente c'è voglia di una conoscenza di qualità, di capire come usare la scienza che spesso sembra essere così lontana dal mondo del fitness e del benessere e di poterla rendere accessibile a tutti cercando di spiegarla al meglio con termini semplici e comprensibili.
Per realizzare tutto questo abbiamo riunito i migliori professionisti del settore che hanno dato disponibilità nel fornire articoli di alto livello e, in alcuni casi, come ad esempio quello del Dott. Carmine Orlandi e del Dott. Loris Pegoli per citarne alcuni, deciso anche di entrare a far parte del team Yamamoto/Alphazer credendo fortemente nel progetto Medical dell’azienda, convinti di quanto la nutrizione e la supplementazione rappresentino una realtà nell'approccio alla medicina del futuro dove la cura del paziente è sempre più orientata all'approccio multidisciplinare.

Rivista Yamamoto Research: un trimestrale per tutti

Entrando nell'aspetto tecnico possiamo anticipare che la rivista avrà un uscita trimestrale ed ogni numero tratterà un tema specifico con approfondimenti sui maggiori argomenti di interesse per il pubblico che ci segue.
Parte del materiale, presente nei vari numeri della rivista, sarà pubblicato nelle sezioni specifiche del nuovo Blog Yamamoto Nutrition andando a creare così rubriche in grado di rendere più semplice la consultazione da parte del lettore e che saranno, inoltre, implementate con ulteriori contenuti a cadenza settimanale.
Uno spazio della rivista sarà, inoltre, riservato alla divulgazione dei lavori di ricerca scientifica; tema al quale il team Yamamoto dedica già le sue attenzioni ma cercando ora di colmare quella divisione che si viene spesso a creare, in questo settore, tra informazione scientifica ed applicazione pratica.

Come già detto, il livello degli autori è molto alto ma questo non toglie la possibilità a professionisti del settore ed appassionati che desiderino mettersi alla prova di proporci i propri articoli.
Gli eventuali lavori inviati saranno valutati da un comitato editoriale e, se ritenuti idonei, pubblicati.
Come fare? Le linee guida saranno presenti nel prossimo numero della rivista che, già vi anticipo, riguarderà la Medicina Antiaging.

Questo è solo parte del progetto editoriale Yamamoto/H2MAX.
Abbiamo, infatti, intenzione di implementare progressivamente le pagine che compongono la rivista arrivando a coinvolgere sempre più autori provenienti sia dal panorama nazionale che non.
Inoltre, abbiamo in programma la creazione di una serie di libri o meglio, quaderni tecnici (allenamento, nutrizione, integrazione) che serviranno come materiale di supporto didattico al progetto formativo Yamamoto Academy in Partnership con la H2MAX che avrà come obiettivo la formazione di trainer e specialisti di ultima generazione in grado di utilizzare al meglio la moderna scienza dell'allenamento e della nutrizione.

A questo punto è d'obbligo per me ringraziare chi mi ha aiutato e supportato in questo ambizioso progetto.
In primis, il Dott. Alessandro Coradi che, nonostante il periodo complesso che tutti stiamo affrontando, ha deciso fermamente di investire nella cultura e formazione di qualità.
Il Dott. Gabriele Trapani che mi supporta per tutta la parte scientifica e di ricerca ed, infine, Veronica Ambrogio che ha curato ogni minimo grafico della rivista realizzando uno splendido prodotto.

Un saluto e buona lettura a tutti
Prof. Dott. Massimiliano Febbi PhD




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento