Nutrizione Fitonutrienti

Proprietà ed effetti del Tribulus Terrestris

Proprietà ed effetti del Tribulus Terrestris

di in Nutrizione - Fitonutrienti

ultima modifica: 07 settembre 2015


Il Tribulus Terrestris è una pianta erbacea perenne che cresce come una pianta annuale estiva anche in zone aride; è spesso utilizzata per realizzare integratori alimentari tonici e come codiuvante nella regolazione di produzione di testosterone.

Il Tribulus Terrestris è una pianta annuale della famiglia delle Zygophyllaceae, ampiamente distribuita in tutto il mondo e che si adatta a crescere anche in luoghi a clima secco in cui poche altre piante possono sopravvivere[2]. Originaria probabilmente dell'India, oggi la pianta è presente in tutti i continenti e nelle zone calde tropicali. Si tratta di una specie invasiva in Nord America[2].

Come molte specie erbacee, questa pianta ha molti nomi comuni, tra cui tribolo, vite puntura (puncturevine), Bai Ji Li, Gokshura, bindii, bull head, burra gokharu, caltrop, testa di gatto, ciglia del diavolo, spina del diavolo, erbaccia del diavolo, Goathead, erbaccia di confine.

Descrizione e dati botanici

La pianta del Tribulus è diffusa delle regioni calde temperate e tropicali, India ed Europa meridionale, Nord America, Asia meridionale e in tutta l'Africa e Australia. Può crescere anche in climi desertici e terreni aridi.

Una rete di radichette sottili permettono di approfittare dell' umidità del suolo, così che la pianta può sopravvivere anche in condizioni molto secche[2].

Gli steli si irradiano dalla corona per un diametro di circa 10 cm fino a oltre 1 m, spesso con ramificazioni. Di solito sono piegati, formando macchie piatte, anche se possono crescere più alti in ombra o tra piante più alte. Gli steli si diramano dalla corona e sono densamente pelosi. Le foglie sono al rovescio e pennate. Le foglioline densamente pelose sono opposte fino a 0,0032 m di lunghezza.

I fiori sono gialli e di larghezza di 4-10 mm, con 5 petali giallo limone, 5 sepali e 10 stami.  In California del Sud fiorisce da aprile a ottobre dove è altamente invasiva in luoghi deserti e siti non contaminati.

Circa una settimana dopo la fioritura, si forma il frutto che si presenta sotto forma di (normalmente) cinque bacche a forma di 'zoccolo di bue' (da cui deriva uno dei nomi dati alla pianta), che ricordano anche il 'tribolo' usato dagli antichi romani (strumento bellico a forma di palla con aculei).
I frutti del Tribulus terrestris sono duri e hanno 2-4 spine taglienti, di 10mm di lunghezza e 4-6 mm di larghezza da parte a parte. Le spine sono forti abbastanza da forare pneumatici di biciclette e pneumatici di tosaerba e per provocare ferite dolorose ai piedi nudi [8].
All'interno di ogni frutto, i semi sono impilati uno sopra l'altro, separati da una membrana dura.
Come adattamento al clima secco, il seme più grande germina per primo, mentre gli altri possono aspettare fino a quando aumenta l'umidità disponibile[2].
Le spine puntano verso l'alto, dove si attaccano a piedi e pellicce di animali, e vengono cosi' disperse. Questo caratteristica può provocare danni al bestiame ed agli allevamenti animali.

 

la pianta Tribulus Terrestris

 

Il Tribulus Terrestris negli integratori alimentari

L'effetto più conosciuto fornito dal Tribulus Terrestris deriva dalla presenza di molecole organiche: le saponine. Nei semi e nelle parti 'aeree' della pianta si concentra una saponina steroidea, la protodioscina, che potrebbe essere efficace come stimolante endogeno tonico, favorendo la produzione di diidrotestosterone, ormone luteinizzante (LH), deidroepiandrosterone (DHEA) e deidroepiandrosterone solfato (DHEA-S). Usiamo il termine 'potrebbe' perchè parecchi studi e comparazioni hanno portato a conclusioni che non confermano gli effetti previsti, o quanto meno indicano come blanda l'azione suddetta di stimolazione tonica [12][13][14].
L'utilizzo del Tribulus Terrestris come integratore alimentare per gli sportivi si è diffuso negli anni '90, supponendo che l'estratto possa aumentare i livelli di testosterone naturali del corpo e quindi migliorare le prestazioni sessuali maschili e contribuire a costruire il muscolo. Il suo presunto potenziale di costruzione muscolare è stato reso popolare dal campione di bodybuilding IFBB Jeffrey Petermann già nei primi anni '70. Tuttavia, in moderni e approfonditi studi controllati, il tribulus terrestris non è riuscito ad aumentare i livelli di testosterone in quantità rilevanti, non si è riusciti neanche a dimostrare le proprietà di miglioramento della resistenza e della tonicità[15], e la conclusione indica che i presunti effetti anabolizzanti steroidei del Tribulus Terrestris sono bassi.
La pianta comunque non presenta controindicazioni rilevanti e in Italia la vendita del Tribulus Terrestris non è soggetta ad alcun tipo di restrizione.

Medicina indiana

Ayurveda
In farmacologia ayurvedica, il Tribulus terrestris è usato come una forma di polvere ricavata dalle parti aeree, in particolare i frutti, ed è conosciuto in sanscrito come Gokshura , che significa " zoccolo di mucca " , forse perché le piccole spine tendono a rimanere bloccate sugli animali al pascolo.

Tuttavia , anche una pianta non correlata ,il "pedalium" è anch'essa conosciuta come Gokshura , più specificamente come bada Gokshura ( " zoccolo grande di vacca " ) , mentre il Gokshura corretto viene indicato come Chhota Gokshura ( " zoccolo piccolo di mucca " ) . Le due erbe sono spesso trovate insieme nelle miscele in polvere[17].
Si crede che Gokshura contribuisca al benessere complessivo del fisico , nonché alla forza sessuale , mediante la costruzione di tutti i tessuti , soprattutto Shukra dhatu ( tessuto riproduttivo ) ma non è considerata come un'erba Vajikarana ( con funzioni sessuali )[18].

Si ritiene utile per i reni , la vescica , per il tratto urinario e per le patologie urogenitali correlate , perché si crede che possa agire come un diuretico[19].
Unani
Tribulus terrestris è utilizzato in Unani sotto il nome Urdu di Khar - e- Khasak Khurd ed il pedalium fa riferimento come Khar - e- Khasak Kalan.
La loro somministrazione e le indicazioni sono essenzialmente simili con l'Ayurveda.

Medicina tradizionale cinese

Nella medicina tradizionale cinese il Tribulus terrestris è conosciuto con il nome bai ji li.
Secondo Bensky e Clavey, 2004 (Materia medica 3rd edition, pp. 975-976) il Tribulus terrestris è ci ji li. "Confuso con il seme di Astragali complanati (sha yuan zi) originariameente conosciuto come bianco ji li (bai ji li), ciò ha portato alcuni scrittori ad attribuire proprietà tonificanti a questa erba...".

 

la pianta Tribulus Terrestris

 

Ricerca sugli animali

Un unico studio ha dimostrato che il T. terrestris può alterare il comportamento sessuale nei ratti castrati.[20]
Sembra stimolare i recettori degli androgeni nel cervello. Una ricerca di revisione condotta nel 2000 ha dichiarato che la mancanza di dati al di fuori di questo studio impedisce di generalizzare i risultati all'uomo , in particolare negli individui particolarmente sani .[21]

Gli studi sugli animali come ratti , conigli e primati hanno dimostrato risultati ambigui. Uno studio ha provato che la somministrazione di estratto di Tribulus terrestris può produrre aumenti statisticamente significativi dei livelli di testosterone , diidrotestosterone e deidroepiandrosterone,[22] e può produrre effetti suggestivi di attività afrodisiaca.[20]
D'altra parte , uno studio recente ha scoperto che il T. terrestris non ha causato alcun aumento di testosterone o di LH negli uomini giovani[23] e un altro studio ha scoperto che un integratore commerciale contenente androstenedione ed estratti di erbe , tra cui T. terrestris , non era da solo abbastanza efficace da aumentare i livelli di testosterone di androstenedione.[24]

Un composto chimico trovato in T. terrestris è Protodioscin (PTN).[25] Inoltre , T. terrestris ha dimostrato di avere una forte attività inibitoria su COX - 2.[26]

 

 

Riferimenti

1 "Tribulus terrestris information from NPGS/GRIN". www.ars-grin.gov. Retrieved 2008-03-18.
2 a b c d e f g h i j k l m n o Flowering Plants of the Santa Monica Mountains, Nancy Dale, 2nd Ed., 2000, p. 200
3 a b "Caltrop - Tribulus terrestris". Weeds Australia. National Weeds Management Facilitator. Retrieved 2009-03-10.
4 USDA PLANTS database http://plants.usda.gov/core/profile?symbol=TRTE
5 a b Hyde, M.A. & Wursten, B. (2011). Flora of Mozambique
6 North Dakota Department of Agriculture (n.d.). "Puncturevine (Tribulus terrestris)" (PDF). Retrieved 2 Sep 2011.
7 "Zygophyllaceae" (PDF). Council of Heads of Australasian Herbaria. Retrieved 2010-03-13.
8 a b Tribulus terrestris in BoDD - Botanical Dermatology Database
9 "Greek Word Study Tool: τρ?βολος". perseus.tufts.edu. Retrieved 11 August 2012.
10 Charlton T. Lewis, Charles Short, A Latin Dictionary
11 Dept. of Primary Industry and Regions > Biosecurity > Weeds and pest animals > Plant pests in South Australia > Plant policies Accessed 14 April 2015.
12 Brown GA, Vukovich MD, Reifenrath TA, Uhl NL, Parsons KA, Sharp RL, King DS (2000). "Effects of anabolic precursors on serum testosterone concentrations and adaptations to resistance training in young men". International Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism 10 (3): 340-59. PMID 10997957.
13 Brown GA, Vukovich MD, Martini ER, Kohut ML, Franke WD, Jackson DA, King DS (2001). "Endocrine and lipid responses to chronic androstenediol-herbal supplementation in 30 to 58 year old men". J Am Coll Nutr 20 (5): 520-8. doi:10.1080/07315724.2001.10719061. PMID 11601567.
14 Neychev VK, & Mitev VI. (2005). "The aphrodisiac herb Tribulus terrestris does not influence the androgen production in young men". Journal of Ethnopharmacology 101 (1-3): 319-23. doi:10.1016/j.jep.2005.05.017. PMID 15994038.
15 Rogerson S, Riches CJ, Jennings C, Weatherby RP, Meir RA, Marshall-Gradisnik SM. (2007). "The Effect of Five Weeks of Tribulus terrestris Supplementation on Muscle Strength and Body Composition During Preseason Training in Elite Rugby League Players". The Journal of Strength & Conditioning Research 21 (2): 348-53. doi:10.1519/R-18395.1. PMID 17530942.
16 http://www.herbwisdom.com/herb-tribulus-terrestris.html
17 Identification of fruits of Tribulus terrestris Linn. and Pedalium murex Linn.: A pharmacognostical approach
18 Gokshura http://www.shareayurveda.com/ayurvedic-dictionary/glossary/gokshura/
19 National R & D Facility for Rasayana  http://www.frlht.org/rasayana/node/80
20 a b Gauthaman K, Adaikan PG, Prasad RN. (2002). "Aphrodisiac properties of Tribulus Terrestris extract (Protodioscin) in normal and castrated rats". Life Sciences 71 (12): 1385-96. doi:10.1016/S0024-3205(02)01858-1. PMID 12127159.
21 Bucci LR (2000). "Selected herbals and human exercise performance". The American journal of clinical nutrition 72 (2 Suppl): 624S-36S. PMID 10919969.
22 Gauthaman K, Ganesan AP (Jan 2008). "The hormonal effects of Tribulus terrestris and its role in the management of male erectile dysfunction-an evaluation using primates, rabbit and rat". Phytomedicine 15 (1-2): 44-54. doi:10.1016/j.phymed.2007.11.011. PMID 18068966.
23 Neychev VK, Mitev VI (Oct 2005). "The aphrodisiac herb Tribulus terrestris does not influence the androgen production in young men". Journal of Ethnopharmacology 101 (1-3): 319-23. doi:10.1016/j.jep.2005.05.017. PMID 15994038.
24 Brown GA, Vukovich MD, Reifenrath TA et al. (Sep 2000). "Effects of anabolic precursors on serum testosterone concentrations and adaptations to resistance training in young men". International Journal of Sport Nutrition and Exercise Metabolism 10 (3): 340-59. PMID 10997957.
25 Gauthaman K, Ganesan AP, Prasad RN (2003). "Sexual effects of puncturevine (Tribulus terrestris) extract (protodioscin): an evaluation using a rat model". Journal of Alternative and Complementary Medicine 9 (2): 257-65. doi:10.1089/10755530360623374. PMID 12804079.
26 Hong CH, Hur SK, Oh OJ, Kim SS, Nam KA, Lee SK (2002). "Evaluation of natural products on inhibition of inducible cyclooxygenase (COX-2) and nitric oxide synthase (iNOS) in cultured mouse macrophage cells". J. Ethnopharmacol 83 (1-2): 153-159. doi:10.1016/S0378-8741(02)00205-2. PMID 12413723.

 

Articoli consigliati:

Ananas: buono in tutti i sensi!

L'ananas è da sempre molto apprezzato per la sua dolcezza e le numerose proprietà salutari. Ma quali sono esattamente i benefici di questo frutto… leggi tutto

Ginseng: proprietà, benefici e controindicazioni

Utilizzato da sempre nella medicina tradizionale Cinese, il Ginseng ha numerose proprietà in grado di migliorare la salute agendo sull'apparato… leggi tutto

Quando si dice Cardo Mariano si dice fegato

Il Cardo Mariano è oggi tra le piante maggiormente note per il supporto alla funzione epatica: scopriamo le proprietà, i benefici e gli effetti… leggi tutto