Integrazione Vitamine e minerali

Coenzima Q10: proprietà e in quali alimenti si trova?

Coenzima Q10: proprietà e in quali alimenti si trova?

di in Integrazione - Vitamine e minerali

ultima modifica: 28 aprile 2016


Gli effetti benefici del CoQ10 sono legati alla capacità di aumentare la produzione di energia e all'azione antiossidante. L'attività di migliorare la produzione di energia a livello cellulare, ha indotto l'impiego del coezima Q10 anche nello sport.

Il coenzima Q10 (CoQ10), noto anche come ubichinone, è un componente essenziale dei mitocondri: le unità cellulari del nostro organismo responsabili della produzione di energia.

Il CoQ10 è coinvolto nella produzione di ATP, la 'valuta energetica' di tutti i processi dell'organismo.

Il ruolo del CoQ10 somiglia a quello delle candele nel motore di un' automobile: come l'auto non può funzionare senza la scintilla iniziale, così l'organismo non può funzionare senza CoQ10.
Il professor F.L. Crane e i suoi colleghi dell'Università del Wisconsin hanno scoperto per la prima volta il CoQ10 nel 1957. Da allora, il progresso delle ricerche è dovuto a Karl Folkers dell'Università del Texas. Attualmente la ricerca indica che gli integratori di CoQ10 possono apportare benefici significativi come antiossidanti e nel trattamento di un certo numero di disturbi.

In quali alimenti si trova?

Il CoQ10 è detto anche 'ubichinone' perché si trova in ogni cellula vegetale o animale. La quantità di CoQ10 estratta da fonti alimentari è però probabilmente insufficiente a produrre gli stessi effetti clinici osservati con alti dosaggi di CoQ10. Il livello plasmatico di CoQ10 è considerevolmente più alto (oltre il doppio) nei vegetariani che negli onnivori: ciò indica che un elevato apporto di vegetali mantiene alti i livelli di CoQ10.

Sebbene l'organismo sia in grado di sintetizzare il CoQ10, è possibile uno stato di carenza. Poiché il cuore è, tra i tessuti dell' organismo, uno dei più attivi metabolicamente, una carenza di CoQ10 influisce soprattutto su questo organo e porta a insufficienza cardiaca.

La carenza potrebbe essere il risultato della insufficiente sintesi di CoQ10 causata da deficit nutrizionali, da difetti genetici o acquisiti della sintesi del CoQ10 o da un aumentato fabbisogno dei tessuti.

Proprietà del Coenzima Q10

Gli effetti benefici del CoQ10 sono legati alla capacità di aumentare la produzione di energia e all'azione antiossidante.
L'attività antiossidante del CoQ10 si limita alla protezione dalla perossidazione lipidica. Agisce come 'risparmiatore' della vitamina E e collabora con quest'ultima nella prevenzione del danno alle membrane lipidiche e ai lipidi plasmatici.

Gli integratori di CoQ10, così come altri antiossidanti, possono fornire una protezione significativa prevenendo la formazione di perossidi dai lipidi e l'ossidazione del colesterolo LDL. [1][2][3][4][5]

L'attività del CoQ10 a livello della muscolatura scheletrica, espressa come capacità di migliorare la produzione di energia a livello cellulare, ha indotto l'impiego del coenzima Q10 anche nello sport, dove alcuni studi effettuati su atleti professionisti di ciclismo e sci di fondo hanno dimostrato l'effetto positivo sugli indici di performance fisica e del tono muscolare.
In uno studio finlandese 25 sciatori fondisti sono stati trattati con il CoQ10 o con placebo; i risultati hanno dimostrato un miglioramento di tutti gli indici di performance fisica. Il 94% degli atleti trattati con il CoQ10 ha ottenuto un miglioramento dei tempi e della loro performance, mentre nel gruppo trattato con placebo solo nel 33 % dei soggetti ha riscontrato tale risultato.

In un altro studio effettuato su 18 ciclisti professionisti, suddivisi in due gruppi e trattati con CoQ10 (n. 8) o placebo (n. 10), negli atleti in trattamento attivo è stato osservato che le concentrazioni plasmatiche di Coenzima Q10 risultavano più elevate rispetto a quelle rilevate negli atleti non in trattamento. Questo, ha permesso di riportare alla norma i tassi di CoQ10 nei tessuti carenti con ripristino delle funzioni compromesse.[6][7]

  1. Frei B, Kim MC, and Ames BN, Uniquinol-10 is an effective lipid-soluble antioxidant at physiological concentrations. Proc Natl Acad Sci 87,4879-4883, 1990.
  2. Weber C, et al., Effect of dietary coenzyme Q10 as an antioxidant in human plasma. Mol Aspects Med 15 (Suppl.), S97-S102, 1994.
  3. Weber C, el al., Antioxidative effect of dietary coenzyme Q10 in human blood plasma. Int J Vitam Nutr Res 64, 311-315, 1994.
  4. Littarru GP, et al., Metabolic implications of coenzyme Q10 in red blood cells and plasma lipoproteins. Mol Aspects Med 15 (Suppl.), S67-S72, 1994.
  5. Alleva R, et al., The roles of coenzyme Q10 and vitamin E on the peroxidation of human low density lipoprotein subfractions. Proc Natl Acad Sci USA 92, 9388-9891, 1995.
  6. Ylikosi T et al., Mol Aspects Med 1997; 18 (Suppl): S283-290
  7. Weston SB et al., Int J Sport Nutr 1997; 7(3): 197-206.

Articoli consigliati:

La semplicità in una capsula completa: Multivitaminico

Ciò che portiamo nelle nostre tavole è l'evoluzione della tecnica di coltivazione dell'uomo che spesso o quasi sempre apporta ai nostri cibi… leggi tutto

Il coenzima Q10 o vitamina Q: funzione, utilizzi e dosaggi

Il coenzima Q10, conosciuto anche con il nome di ubiquinone o vitamina Q è una molecola organica, e più precisamente un benzochinone presente… leggi tutto

Niacina: dove si trova ed a cosa serve

La Niacina (Acidum nicotinicum) è conosciuta anche col nome di vityamina PP (Pellagra Preventis) o vitamina B3: dove si trova, e quali funzioni… leggi tutto