Integrazione Aminoacidi e creatina

Citrullina: funzioni, dosi, effetti dell'amminoacido dell'anguria

Citrullina: funzioni, dosi, effetti dell'amminoacido dell'anguria

di in Integrazione - Aminoacidi e creatina

ultima modifica: 07 agosto 2019

  italiano change italiano english français deutsch español


La citrullina è un amminoacido dal nome buffo che rimanda al "citrullus", l'anguria, ma non fatevi ingannare: nasconde molte proprietà benefiche per sportivi e non utili a combattere la stanchezza e a proteggere i vasi sanguigni.

La citrullina è un amminoacido non essenziale abbondantemente presente nel frutto simbolo dell'estate: l'anguria, alimento dal quale è stata isolata per la prima volta e dal quale prende il suo particolarissimo nome ("citrullus" significa anguria in latino).


All'interno dell'organismo la citrullina aumenta il ritmo metabolico agendo soprattutto nel fegato dove, a partire dall'arginina, viene sintetizzato il monossido di azoto che forma come prodotto secondario le molecole di citrullina.

Formula chimica della citrullina
La formula chimica della citrullina C6H13N3O3


Attraverso questi processi l'amminoacido entra nel ciclo dell' urea del fegato: un processo fondamentale per l'eliminazione di prodotti azotati (urea) come l'ammoniaca, sostanza estremamente tossica per il corpo che, se accumulata, crea una sensazione di stanchezza precoce durante l'attività aerobica o anaerobica, che incrementa la sua produzione.

A cosa serve la citrullina:

La citrullina è conosciuta agli occhi del pubblico soprattutto come l' "amminoacido afrodisiaco" per via delle sue interessanti proprietà vasodilatatrici che favorirebbero l'erezione, ma le qualità della molecola non si fermano qui.

  • Aumento dell'arginina

Gli integratori di L-Citrullina sono utilissimi per aumentare i livelli di arginina nel sangue, disponibili per la sintesi di ossido nitrico e per le altre funzioni ad essa associate.
Diversi studi hanno evidenziato che, a parità di dosaggio e di somministrazione orale, la l-citrullina comporterebbe un aumento dei livelli di arginina del sangue quasi doppi rispetto alla stessa dose di arginina a rilascio lento e addirittura di circa il 20% superiori a quelli di una stessa dose di arginina a rilascio immediato.

  • Dilatazione e protezione dei vasi sanguigni

Quando viene trasformato in arginina, l'amminoacido crea un sensibile effetto vasodilatatorio stimolando il sistema cardiocircolatorio, migliorando l'elasticità dei vasi sanguigni e fornendo un effetto antiarteriosclerotico.
La vasodilatazione indotta viene utilizzata in campo medico per alleviare le disfunzioni erettili e per incrementare la prestazione sportiva accrescendo l'apporto di sangue e quindi di ossigeno e nutrienti essenziali ai tessuti impegnati nello sforzo, aumentando il ritmo metabolico dell' organismo.

  • Recupero dallo stress psicofisico

È provato che assumere una quantità sufficiente di citrullina aiuta a migliorare le prestazioni fisiche e mentali, specialmente se si ha una vita attiva e frenetica.

  • Potenziamento della performance aerobica

La l-citrullina si trova spesso salificata con acido malico per produrre la citrullina malato con lo scopo di aumentare l'effetto ergogenico di miglioramento delle performance fisiche.


All'interno dell'organismo la citrullina malato porta a un incremento dei livelli di bicarbonato, un acido che ha la funzione tampone di assorbire le molecole di acido lattico.


In particolare, uno studio francese ha rilevato che assumere citrullina malato prima dell' attività aerobica comporta una riduzione significativa del senso di stanchezza e un aumento del 34% della produzione di ATP durante l'attività, con un aumento del 20% del recupero di Pcr dopo l'allenamento.

 

Atleti di sport ad alta intensità ma con prevalenza di meccanismi aerobici quali pugili, calciatori, giocatori di basket, maratoneti, ciclisti, ecc., possono trarre grandi benefici dall'integrazione di citrullina malato.

In quali alimenti si trova la citrullina?

Troviamo delle buone dosi di citrullina nell'anguria e nei suoi cugini: il melone giallo, il melone verde e il cetriolo.

 

Ma anche in altra frutta e verdura fresca e secca come mele, zucca, zucchine, aglio, cipolla, mandorle, noci, nocciole, ceci e soia.

 

Grandi quantità sono presenti inoltre nel fegato degli animali.

Cocomero e melone sono cibi ricchi di citrullina

Anguria e melone sono naturalmente ricchi di citrullina

Controindicazioni e avvertenze

Quando vi è una carenza dell' enzima necessario alla catalizzazione della reazione citrullina-arginina del ciclo dell'urea si può sviluppare una patologia detta citrullinemia che causa la formazione di ammoniaca nel sangue.

 

Alcune ricerche indicano che l'integrazione di zinco può migliorare la conversione di citrullina - arginina nel fegato e, contemporaneamente, tenere bassi livelli di NH3 nel sangue.

 

La citrullina promuove l'utilizzo dei tre aminoacidi essenziali ramificati (BCAA: Valina, Leucina, Isoleucina) come fonte energetica riducendone la concentrazione sierica durante l'esercizio prolungato.

Dosaggio e modalità di assunzione:

Per quanto riguarda la citrullina malato, per usufruire dell'effetto ergo genico si consiglia di iniziare ad assumerne 6 gr e, dopo aver valutato gli effetti (dosaggi troppo alti possono provocare nausea e dolori addominali) , si può passare a 8 gr.


La citrullina deve essere integrata circa 15-30 minuti prima o anche durante l'allenamento per avere un'azione più diluita mentre si fa attività.

 

 

Lasciaci un commento per farci sapere cosa pensi della citrullina, l'hai mai provata?

 

 

 

(Contenuto aggiornato)

Tag: amminoacidi

Articoli consigliati:

Acido Lipoico: funzioni e dosaggi

L'acido lipoico si trova sopratutto nelle carni rosse, nelle frattaglie ed in alcune verdure. L'acido lipoico svolge svariate funzioni tra le… leggi tutto

L'idrolizzato proteico del salmone: nutrimento per i muscoli

Ho sempre sostenuto che un fattore determinante per l'atleta sia il recupero dagli allenamenti, per cui è fondamentale supportare al meglio l'alimenta… leggi tutto

La carnitina serve a dimagrire? La sua funzione nel metabolismo degli acidi grassi

La Carnitina è un aminoacido non essenziale, che nel corpo umano svolge una azione importante nel metabolismo degli acidi grassi; nota nella… leggi tutto