Search Menu
22 Aprile: Giornata mondiale della Terra
22 Aprile: Giornata mondiale della Terra

22 Aprile: Giornata mondiale della Terra

Autore:
Data: 22 aprile 2021

L'hashtag da utilizzare il 22 Aprile è #earthday perché è proprio questa la data scelta in tutto il mondo per festeggiare la Giornata della Terra; l'evento che coinvolge sempre più persone e che ricorda al mondo di prendersene cura, proteggere l'ambiente e tutte le sue risorse.
In fondo, la Terra è la nostra casa!

Giornata mondiale della Terra: la sua storia

La nascita di questa Giornata si deve a John McConnell; un ecologista attivista per la pace.
Sosteneva che, tutti gli uomini, avessero l'obbligo di prendersi cura della terra e condividere tutte le risorse in maniera equa e senza diversità tra Paesi.
Nel 1969, durante la Conferenza UNESCO di  San Francisco, McConnell propose una giornata per celebrare la vita e la bellezza della Terra per promuovere la pace e ricordare al mondo di preservare i sistemi ecologici minacciati perché da essi dipende la vita sul pianeta.
Questa proposta riscosse subito sostegno e, il 21 Marzo 1970, arrivò la prima Giornata della Terra.

36 leader mondiali firmarono un documento contenente un elenco di principi e responsabilità e l'impegno a prendersi cura di tutto il pianeta

Fu Denis Hayes, il primo coordinatore della Giornata della Terra, a rendere questa manifestazione una realtà internazionale: dopo averla portata in tutte le città americane, fece nascere l'Earth Day Network coinvolgendo circa 180 nazioni.

La missione

Ogni anno, sono centinaia le manifestazioni e gli eventi che si tengono in tutti i continenti.
Uno degli ambiziosi obiettivi di questa Giornata è quello di piantare oltre un miliardo di alberi in tutto il mondo e la ricorrenza, indetta dalle Nazioni Unite, nasce con l'intento di sottolineare che questo è l’unico pianeta che abbiamo e che dobbiamo difenderlo.
Un'educazione ambientale contribuirà ad accelerare l'adozione di leggi e politiche in difesa del pianeta e del clima e la transizione verso una società a ridotte emissioni.
Gli eventi vengono utilizzati per sensibilizzare l'opinione pubblica sulle tematiche della sostenibilità e proporre soluzioni concrete.
Nell'ambito dell'Earth Day Network, l’Italia è considerato uno dei migliori comitati organizzativi tanto che, nel 2015, l'organizzazione italiana è divenuta sede europea del network internazionale.

Il ruolo dell’agricoltura

Un ruolo fondamentale è riservato agli agricoltori definiti i "custodi della Terra" svolgendo un ruolo vitale nel preservare la biodiversità. Quando si perde biodiversità sono gli agricoltori i primi a subirne le conseguenze, ma sono anche i primi a raccogliere i frutti quando viene ripristinata.
L'agricoltura bio è considerata una risposta concreta alle sfide ambientali e umanitarie del prossimo futuro.
Con un incremento dei terreni convertiti a bio sarebbe assicurata a tantissime persone anche sostenibilità alimentare.
Un cambiamento che porta, inoltre, una riduzione delle emissioni di gas serra e degli effetti negativi dell'eccesso di azoto e pesticidi chimici.

Per ottenere gli importanti risultati per una sostenibilità ambientale non basta però la sola agricoltura bio serve, infatti, un cambiamento radicale anche nell'atteggiamento dei consumatori finali che dovrebbero imparare a ridurre lo spreco di cibo.
Attuando una serie di cambiamenti, l'agricoltura biologica finirebbe per giocare un ruolo fondamentale nella sostenibilità che è sempre più necessaria per assicurare un futuro al nostro pianeta.

E tu cosa ne pensi? Ritieni che queste Giornate possano portare cambiamenti importanti?

Fonti:

Homepage of Earth Day Network, www.eathday.Org/About/The-History-of-Earth-Day/ 2017

Jack Lewis; The spirit of the first Earth Day, EPA J. 16, 8, 1990.

A.Rome; The genius of earth day. Environmental History 15 (2), 194-205. 2010




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento