Salute e benessere

Calcio: proprietà, carenze e fabbisogno giornaliero

di Redazione

ultima modifica: 03 novembre 2018

Il calcio è il minerale presente in maggiore quantità nell'organismo e costituisce dall'1,5 al 2% di tutto il peso corporeo. Oltre a svolgere una funzione fondamentale nella costruzione e nel mantenimento di ossa (che ne contengono più del 99% di tutto l'organismo) e denti, il calcio è importante in numerose attività enzimatiche. Dipendono da questo minerale anche la contrazione dei muscoli, la liberazione dei neurotrasmettitori, la regolazione del battito cardiaco e la coagulazione del sangue.


L'intestino e le sue connessioni con il sistema nervoso centrale (SNC)

di Agnese Donati

ultima modifica: 05 ottobre 2018

Che esista una correlazione tra il sistema nervoso centrale ed il nostro intestino è cosa ormai comprovata e assodata. Il sistema nervoso centrale (SNC) possiede una diramazione: il sistema nervoso enterico (SNE), che risulta costituito da neuroni i cui corpi cellulari sono localizzati nella parete intestinale. Tali neuroni si occupano di muovere le pareti e le anse intestinali in base agli input che ricevono dall'esterno ed in particolare dal SNC. Esso è dunque responsabile delle risposte che vengono elaborate all'altezza del nostro apparato gastrico e dunque la vita che si conduce e le tensioni accumulate rivestono un ruolo fondamentale.


Iodio: proprietà e benefici

di Redazione

ultima modifica: 31 agosto 2018

Lo iodio è un oligoelemento necessario per la sintesi degli ormoni tiroidei. Più precisamente, la ghiandola tiroide aggiunge iodio all'aminoacido tirosina per produrre gli ormoni tiroidei.

Rame: proprietà e benefici

di Redazione

ultima modifica: 27 agosto 2018

Il rame è un oligoelemento coinvolto in molte reazioni enzimatiche dell organismo. Nell' ordine, è il terzo oligoelemento essenziale più abbondante dopo ferro e zinco.

Riboflavina (Vitamina B2): proprietà e benefici

di Redazione

ultima modifica: 13 agosto 2018

La riboflavina, o vitamina B2, è stata individuata per la prima volta nel 1879 nel latte sotto forma di un pigmento giallo-verde. Un'eccessiva ingestione di riboflavina provoca un aumento dei suoi livelli nelle urine, che possono assumere una fluorescenza giallo-verde. La riboflavina è parte integrante di due importanti enzimi coinvolti nella produzione di energia: il FMN (flavin mononucleotide) e il FAD (flavin adenin dinucleotide).

Biotina (Vitamina B8): proprietà e benefici

di Redazione

ultima modifica: 01 agosto 2018

La biotina è una vitamina B che partecipa alla sintesi e all'utilizzazione dei grassi e degli aminoacidi. In sua assenza, il metabolismo è gravemente compromesso. Poiché la biotina viene prodotta dai batteri intestinali, non ci soffermeremo troppo a lungo. Una dieta vegetariana modifica la flora batterica intestinale in modo tale da aumentare la sintesi di biotina e favorirne I'assorbimento.

Vitamina A e carotene: proprietà e benefici

di Redazione

ultima modifica: 23 luglio 2018

La vitamina A è stata la prima vitamina liposolubile a essere riconosciuta. Nota un tempo come 'vitamina antinfettiva', la vitamina A è stata di recente riconosciuta come un componente determinante del sistema immunitario. Anche i caroteni, alcuni dei quali possono essere convertiti in vitamina A, stanno ottenendo una grande attenzione per la loro capacità di rafforzare il sistema immunitario. Per via dell'attività simile a quella della vitamina A di alcuni caroteni, in questo capitolo vengono esaminati sia la vitamina A sia i caroteni.

Cobalamina (Vitamina B12): proprietà e benefici

di Redazione

ultima modifica: 09 luglio 2018

La vitamina B12 è un composto cristallino, il cui colore rosso brillante è dovuto alla presenza di elevati livelli di cobalto. Prende parte, insieme all'acido folico, a numerosi processi del nostro organismo, tra i quali la sintesi del DNA, la maturazione dei globuli rossi e la formazione della guaina mielinica che riveste le fibre nervose e accelera la trasmissione degli impulsi tra le cellule nervose, per consentire al nostro organismo di assorbire le piccole quantità di vitamina B12 presenti nei cibi, lo stomaco secerne il fattore intrinseco, una particolare sostanza digestiva che favorisce l'assorbimento della vitamina nell'intestino tenue.

Ferro: fonti alimentari, carenze e performance fisica

di Redazione

ultima modifica: 02 luglio 2018

Il ferro è molto importante per la vita dell'uomo; ha un ruolo centrale nell'emoglobina dei globuli rossi, dove partecipa al trasporto dell'ossigeno dai polmoni ai tessuti e dell'anidride carbonica dai tessuti ai polmoni. Il ferro è parte integrante anche di diversi enzimi chiave nella produzione di energia e nel metabolismo, compresa la sintesi del DNA.

Potassio: fonti alimentari, carenze e effetti benefici

di Redazione

ultima modifica: 27 giugno 2018

Potassio, sodio e cloruro sono elettroliti, sali minerali che conducono elettricità se dissolti in acqua. Sono così strettamente legati tra loro che i testi di nutrizione li trattano solitamente insieme e lo stesso farò io. In questa sede, tuttavia, il mio interesse principale va al potassio. Il motivo di questo stretto legame risiede nel fatto che gli elettroliti si trovano sempre in coppia; molecole cariche positivamente, come quelle di sodio o potassio, si accompagnano sempre a molecole cariche negativa mente, come quelle di cloruro.