Allenamenti Tecniche di allenamento

Quanto carico utilizzare in funzione delle ripetizioni?

Quanto carico utilizzare in funzione delle ripetizioni?

di in Allenamenti - Tecniche di allenamento

ultima modifica: 12 settembre 2016

  italiano change italiano english français español


Il carico utilizzato durante l'esercizio non rappresenta la finalità ma soltanto il mezzo col quale dobbiamo ricercare la massima stimolazione muscolare

Viste le numerose domande a riguardo da parte di miei/mie assistiti/e e di alcuni che mi hanno contattato su facebook, ci tengo a chiarire un concetto che per alcuni può essere banale ma è di fondamentale importanza.

Quanto carico utilizzare in funzione del numero di reps indicate?

Come detto più volte il carico non rappresenta la finalità in ambito "estetico" ma il mezzo con il quale dobbiamo ricercare la massima stimolazione muscolare.
Contando che più ipertrofico è il muscolo, più il gradiente di forza è alto, va da se che nel corso del tempo più vi allenerete (sperando che stiate crescendo) più sarete obbligati ad utilizzare un carico elevato per avere la massima stimolazione.

Allenamento con carico limite
A meno di specifiche indicazioni, io personalmente reputo che:

il carico da utilizzare sia sempre quello limite, quello che vi permette di arrivare a concludere l'ultima reps senza poterne fare una successiva mantenendo i parametri di:

  • numero di reps indicate
  • corretta esecuzione
  • rispetto dei tempi di recupero

Il carico ideale

Di conseguenza non esiste un carico ideale ma semplicemente il vostro carico in relazione alle vostre capacità.

Nel caso specifico quindi:

  1. se ho serie a ripetizioni costanti non è detto che io debba mantenere lo stesso carico (soprattutto se ho tempo di recupero molto ridotti)
  2. in lavori piramidali non esiste (se non in maniera empirica) una % di carico da aggiungere o togliere in relazione al numero di reps

Esiste sempre e solo l'idea che il carico sia quello limite, quindi indipendentemente che risusciate a mantenerlo, aumentarlo o dobbiate diminuirlo, l'importante è che sia quello che vi permetta la massima stimolazione.

 

Sapendo di essere stato magari banale, mi auguro comunque di avere dato magari qualche delucidazione a chi avesse dei dubbi.

 

Tag: carico da utilizzarecarico idealecorretta esecuzionereps indicate

Articoli consigliati:

Allenamento gran dorsale

È il muscolo più esteso del corpo umano. Di fondamentale importanza per tutti gli atleti che praticano discipline sportive dove sono impegnati… leggi tutto

L'allenamento isometrico

Per contrazione isometrica, si intende quel tipo di contrazione che sviluppa tensione muscolare a lunghezza costante quindi in statica (senza movimento). leggi tutto

Il B.I.I.O. ossia: Breve Intenso Infrequente Organizzato

Avendo a disposizione un massimo di un'ora e 30 minuti per seduta, l'idea proposta è quella di utilizzare pochi esercizi multiarticolari, così… leggi tutto