Allenamenti Tecniche di allenamento

Il rientro dall'estate: come approcciare integrazione, allenamento e nutrizione

Il rientro dall'estate: come approcciare integrazione, allenamento e nutrizione

di in Allenamenti - Tecniche di allenamento

ultima modifica: 05 settembre 2018


ll rientro dalle vacanze non lascia certamente indifferenti. Sensi di colpa dilaganti che riguardano sia l'abuso di cibo (e spesso alcol) che le assenze in palestra.
In questo articolo vedremo come riprogrammare la vita sportiva e le abitudini alimentari corrette.

ll rientro dalle vacanze non lascia certamente indifferenti. Sensi di colpa dilaganti che riguardano sia l'abuso di cibo (e spesso alcol) che le assenze in palestra.

File chilometriche fuori dalle palestre ci lasciano ben immaginare come del resto per le persone sia ormai giunto il momento di rimettersi in carreggiata e riprendere (per chi le ha almeno intraprese anche per un breve periodo) le vecchie e sane abitudini che hanno scandito i precedenti mesi invernali.
I buoni propositi, come quelli dell'anno nuovo, sono il movente delle iscrizioni nei centri fitness ed ovviamente per i professionisti del settore questo rappresenta un ottimo incremento degli incassi. Quello che però realmente conta è che gli iscritti rimangano fidelizzati al club e sopratutto comprendano veramente l'importanza di riprogrammare la vita sportiva e le abitudini alimentari corrette.

 

DA COSA INIZIAMO?

Certamente il primo passo per un approccio alla nuova stagione sportiva e alimentare è la famosissima "DETOX". Dopo un periodo di stravizi a tavola di ogni genere, calorie in eccesso e pochissima attività fisica se non quella di salamandra in spiaggia, occorre riprogrammare e detossinare dalle scorie il corpo che anche se per poco tempo , ha comunque subito una intossicazione significativa. Probabilmente l'organismo avrà bisogno di una depurazione dell'apparato epatico il quale, sovraccaricato dagli acidi urici, necessiterà uno scarico delle proteine animali e l'assunzione invece di quelle vegetali. Ben vengano allora centrifughe e frullati a base di frutta e verdura , con l'aggiunta di proteine in polvere di natura vegetale come le EndoPRO, estratte dalla pianta del pisello e che ci consentono di alleggerire il carico del nostro organo di filtrazione per eccellenza.

 

Possiamo inoltre assumere multivitaminici ricavati sempre da matrice vegetale e nello specifico da ortaggi e frutta , i quali costituiscono la base di Super GREENS. Si tratta di un integratore contenete in particolare le vitamine C, D, A e zinco e selenio che contribuiscono alla normale funzione dell'apparato immunitario; fosforo e iodio contribuiscono invece al normale metabolismo energetico, mentre le vitamine C, B6, B12 e l'acido folico si occupano di ridurre la stanchezza e l'affaticamento.


Al mattino, per poter intensificare l'azione di tampone dei citrati , è ottimale l'assunzione di una bustina di Alkamox®. Questo prodotto eccezionale anche per i più esigenti circa la linea poiché non contiene zuccheri, aiuta a tamponare gli eccessi di una dieta iperproteica e che incrementa l'acidosi del sangue, ricreando dunque un ambiente più alcalino e sano anche per i nostri reni. Ovviamente Alkamox® ci aiuta anche a mantenere l'idratazione costante nelle cellule muscolari se però ci aiutiamo anche bevendo più acqua e non bibite zero calorie, che sono solo pagliativi di una abitudine che dovremmo avere sempre durante il corso dell'anno.


Alla base dell'alimentazione post -ferie estive è bene tenere a mente la parola fondamentale: leggerezza. Non sovraccaricate l'apparato gastrico e Privilegiate frutta e verdura di stagione, alimentatevi con prodotti senza conservanti e limitate l'eccesso calorico in un pasto solo. Fate pasti più piccoli e durante tutto il corso della giornata, in modo tale da riattivare il metabolismo a riposo e non rischiare di arrivare troppo affamati a cena al fine di non sovraccaricare l'intestino che in tali situazioni avrà bisogno di una pausa.
Per aiutarlo possiamo inserire nel protocollo di integrazione l'utilizzo di enzimi digestivi arricchiti con bromelina per una azione antinfiammatoria come Enzymasic®Dimezim® che contribuisce al normale metabolismo energetico e alla protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

 

QUALE ALLENAMENTO POTREMMO INTRAPRENDERE?

Per quanto riguarda l'allenamento è sempre bene non interrompere mai l'attività fisica durante i mesi estivi. Per fortuna ci siamo evoluti sotto questo punto di vista e siamo circondati da palestre aperte H24 e per tutti i mesi più caldi ,agosto compreso.
Con i miei allievi programmo la stagione estiva in maniera oculata, calcolando le ferie e i periodi di disponibilità e non, ad allenarsi. Non pretendo mai che si allenino durante le vacanze tutti i giorni, ma almeno 3 volte a settimana concedendo massimo 5 giorni di totale relax.
Relax che non esula dalle regole dell'alimentazione che valgono sempre, o quasi. Sono ammessi pasti liberi limitati e certamente anche la birra ghiacciata, ma tutto deve essere sempre fatto secondo dei calcoli ben precisi. A settembre, quando la stagione ricomincia non bisogna farsi trovare impreparati e con i riflessi di un bradipo dovuti ai 7/8 chili in eccesso.


Allenamenti a corpo libero sono preferiti, per non stressare le articolazioni che dovranno affrontare presto un altro anno sotto i bilancieri, la corsa del mattino sempre (se possibile) , workouts prevalentemente a base funzionale e quindi col peso del proprio corpo.
Un esempio pratico:
Dopo una corsa di riscaldamento e magari per i più diligenti anche la mezz'ora a digiuno al mattino presto, propongo:

  • 20 squat
  • 15 push-up
  • Affondi in avanzamento 20 a gamba
  • 20 sit up
  • Scatto 100 m.

Il tutto da ripetere senza sosta. Al termine del circuito 1 minuto e 30 secondi di pausa prima di ricominciare.

 

Nulla di difficile e né tantomeno di troppo impegnativo dal punto di vista del carico, certo è che se per buona parte dell'anno abbiamo spinto sempre poco ed entro i limiti , se mai ci siamo spinti oltre ciò che potevamo fare e sempre siamo rimasti nella zona di comfort, anche una rampa di scale costituirà un ostacolo insormontabile. Ciò che sempre cerco di spiegare e far si che ricordino i miei allievi è che il risultato, qualsiasi esso sia comporta non solo impegno fisico ma anche gestione ed organizzazione dei periodi in cui sembra più lecito e più semplice mollare , come le vacanze estive. Esse devono servire si per allentare le tensioni, allontanare le negatività e recuperare il corpo e la mente, ma che ci occorrano per ricaricare le batterie al fine di spingerci più in avanti e oltre dell'anno appena trascorso.

Tag: integratori indispensabiliintegratori palestra a cosa servonointegratori palestra come usarliintegratori palestra consigliintegratori palestra cosa prendereintegratori palestra miglioririprendere ad allenarsi dopo vacanzeriprendere palestra dopo vacanzescheda allenamento palestrascheda ripresa allenamento palestra

Articoli consigliati:

Quanto carico utilizzare in funzione delle ripetizioni?

Il carico utilizzato durante l'esercizio non rappresenta la finalità ma soltanto il mezzo col quale dobbiamo ricercare la massima stimolazione muscolare leggi tutto

FST-7 (Fascial Stretch Training)

L'FST-7 è una metodologia di allenamento che prevede una serie di esercizi mischiata all'assunzione di integratori per migliorare i propri muscoli… leggi tutto

L'importanza dello squat frontale

Lo squat classico, con bilancere dietro il collo, è l'esercizio migliore per sviluppare massa muscolare, ma lo squat frontale è certamente uno… leggi tutto