Search Menu
Ginseng | Proprietà, Benefici, Controindicazioni ed Effetti Collaterali
Ginseng Proprietà, Benefici, Controindicazioni ed Effetti Collaterali

Ginseng
Proprietà, Benefici, Controindicazioni ed Effetti Collaterali

Data: 10 agosto 2020

Conosciuto come il tonico-ricostituente per eccellenza, il ginseng (Panax ginseng) è utilizzato da almeno duemila anni nelle medicine tradizionali orientali (specialmente in Cina, Giappone, Corea) come supporto naturale per rinvigorire la forza vitale e sostenere il benessere fisico.

Le sue innumerevoli implicazioni per il benessere hanno fatto sì che il ginseng sia diventato uno degli integratori alimentari più amati anche in occidente, soprattutto sotto forma di polvere. Vediamo quali sono i benefici, le proprietà, le controindicazioni e gli effetti collaterali del Panax ginseng.

Cos'è il Ginseng?

radice di ginseng

 

La pianta comunemente nota come ginseng appartiene alla famiglia delle Angiospermae, genere Panax. Quando parliamo di ginseng, ci riferiamo però alla singola specie di origine cinese e coreana.  

Il Ginseng Panax è infatti originario dell'area asiatica cino-coreana, e pare sia stato scoperto oltre 5000 anni fa sulle montagne della Manciuria che separano la Cina dalla Corea del Nord. Da lì venne introdotto nella medicina orientale tradizionale come estratto naturale per favorire la forza virile, il ringiovanimento e il vigore sessuale.  

 

In Europa arrivò nel Seicento sotto forma di dono per il Re Luigi XIV da parte degli ambasciatori del Re del Siam. Nei decenni successivi il suo successo diffuse fino ad arrivare alla produzione e commercializzazione nell'era moderna del Ginseng americano. A oggi, le due specie di Ginseng più conosciute sono:

  • il Ginseng asiatico (Panax Ginseng C. A. Meer)
  • il Ginseng americano (Panax quinquefolius L.).

Entrambe le specie sono tipologia "Panax", in greco derivato da pan "tutto" e axos "trattare", quindi in sostanza  significa "trattare tutte le malattie". Quasi tutti gli esperti sono d'accordo che la miglior qualità di questa radice sia il Ginseng coreano rosso.

Ginseng: i principi attivi

coltivazione di ginseng

 

La radice di ginseng contiene:

  • saponine "ginsenosidi" (tra cui Rb0, Rb1, Rb2, Re, Rd, Re, Rg);
  • panaxosidi;
  • polifenoli;
  • oli essenziali (limonene, terpinolo, citrale, poliacetileni);
  • aminoacidi e peptidi (prolina, glicina, alanina, cisteina, tirosina, arginina, lisina, acido aspartico, treonina, serina, acido glutammico, leucina, valina, istidina);
  • vitamine (B1, B2, B12, C, acido folico, biotina, acido pantotenico);
  • steroli e acidi grassi (acido oleico, acido palmitico, acido stearico);
  • sostanze minerali e oligoelementi (magnesio, alluminio, fosforo, calcio, vanadio, manganese, ferro, cobalto, rame, germanio, arsenico);
  • enzimi e fosfatidi (amilasi, fenolasi e colina);
  • composti estrogenici.

Grazie a tutta questa serie di principi attivi, l'assunzione di ginseng viene consigliata negli stati di esaurimento psicofisico, per contrastare la fatica, apportare vitalità e contrastare l'invecchiamento.

Benefici e proprietà del ginseng

ginseng coreano rosso a fette

Il pool di principi attivi presenti nella radice di ginseng hanno fatto sì che, in passato, il suo utilizzo fosse riservato alle sole famiglie imperiali e alla nobiltà, alimentando un alone di mistero nei suoi confronti.

Proprietà adattogene

 

L'utilizzo terapeutico del ginseng è basato sulla sua attività "adattogena". Questa radice è infatti un nutraceutico adattogeno di primo livello in quanto agisce modulando la risposta dell'organismo agli stati di stress psicofisico. La sua azione deriva da una miscela complessa di saponine (i "ginsenosidi" e "panaxosidi") e aminoacidi che renderebbero il ginseng in grado di contribuire al normale equilibrio ormonale adattandosi alle necessità individuali del soggetto (da qui l'"effetto modulante"). I suoi benefici si adattano quindi alla persona, apportando una sferzata di energia ed efficienza psicofisica.

Proprietà anti-stress

 

Le proprietà che hanno reso il Ginseng tra gli integratori più utilizzati, riguardano la capacità di contrastare gli effetti negativi dello stress sull'organismo e sul sistema nervoso, aiutando a rispondere a questi stimoli stressogeni in maniera più efficiente. Questa capacità rende il ginseng di particolare interesse per gli atleti, supportandoli nell'aumento della capacità di resistenza alla fatica e agli eventi climatici avversi, modulando il consumo delle riserve energetiche e favorendo l'espulsione delle tossine.

Proprietà stimolanti

 

Brillante stimolante del sistema nervoso, secondo la cultura orientale la sua natura essenza è "yang", ovvero tendente al donare energia, combattendo la stanchezza, sostenere il sistema endocrino e  immunitario. Studenti, sportivi, ma anche professionisti di vari settori, possono beneficiare del suo appoggio per le funzioni intellettive, in particolare per stimolare concentrazione, focus e memoria. 

Cosa dicono le ultime ricerche sul Ginseng

ricercatori della medicina cinese e occidentale

 

La ricerca scientifica e lo studio dell'efficacia farmacologica del ginseng sono ancora nelle fasi iniziali, sia per quanto riguarda le eventuali conferme delle sue azioni benefiche sia per chiarire gli effetti collaterali e le controindicazioni.

Ipertensione

 

Ad esempio, per molto tempo si è ritenuto che l'assunzione di ginseng fosse dannosa per chi soffre d'ipertensione. Tuttavia, questa conclusione si è rivelata inesatta in quanto il ginseng si comporta come "agente modulante", ovvero aumenta la pressione quando è bassa e la abbassa quando è alta. Deve fare attenzione invece per chi assume farmaci specifici. 

 

Glicemia

Di recente è emersa dalle ricerche una nuova azione della radice sull'organismo. Pare che sia il Ginseng asiatico che quello americano abbiano mostrato effetti ipoglicemici. La saponina asiatica e il ginsenoside Rh2 presenti in entrambe le specie, hanno manifestato la capacità di partecipare nella riduzione della glicemia a digiuno, aprendo la possibilità di un'azione coadiuvante nel trattamento del diabete.

 

Virilità

Una ricerca dell'Università di Yonsei in Corea del Sud, confermerebbe l'antica reputazione del ginseng come nutraceutico "amico degli uomini", da sempre apprezzato come supporto nel trattamento della disfunzione erettile. Il ginseng vanta poi un'azione afrodisiaca a livello fisico e mentale e sembra aiuti ad aumentare la fertilità maschile. Attenzione! Alcuni studi dimostrerebbero che l'assunzione di ginseng sia molto utile anche per la gestione di sintomi della menopausa, cambiamenti d'umore, vampate, insonnia, secchezza vaginale, sudorazione notturna e diminuzione della libido femminile. 

Integratori di ginseng coreano rosso

 

Il ginseng coreano rosso resta tra gli integratori più noti in ambito sportivo sia come energizzante, sia come sostanza in grado di accelerare i tempi di recupero e favorire maggior resistenza alla fatica.

Ginseng: controindicazioni ed effetti collaterali

Il ginseng è comunque uno stimolante eccitante e va assunto con moderazione nei dosaggi consigliati e definiti "sicuri", anche se generalmente è ben tollerato. L'uso prolungato o eccessivo di ginseng può portare ad alcuni effetti collaterali come:

  • insonnia,
  • nervosismo e agitazione,
  • tachicardia,
  • mal di testa,
  • perdita di concentrazione,
  • diarrea e vomito,
  • asma.

È sconsigliato per i bambini e le donne in gravidanza o allattamento. I pazienti diabetici devono fare particolare attenzione e confrontarsi sempre con il medico prima di assumerlo. Sono state segnalate interazioni con farmaci anticoagulanti, con alcuni farmaci antidepressivi come la fenelzina e la clomipramina e con farmaci ipoglicemizzanti.

 

 

Referenze

  • Qi HY, Li L, Ma H.Med Res Rev. 2018 Mar;38(2):625-654. doi: 10.1002/med.21450. Epub 2017 Jun 6.PMID: 28586505 Review.
  • Huang K. C. The Pharmacology of Chinese Herbs. Boca Raton, FL: CRC Press; 1999.
  • Kasai R, Besso H, Tanaka O, Saruwatari Y. I, Mizutare T. Saponins of red ginseng. Chem Pharm Bull. 1983;31:2120-5.
  • Shibata S, Tanaka O, Shoji J, Saito H. Chemistry and pharmacology of Panax ginseng. Wagner H, Kikino H, Farnsworth N. R New York: Academic Press; Economic and Medicinal Plant Research. 1995;vol. 1:217-84.
  • Takagi K, Saito H, Nabata H. Pharmacological studies of Panax ginseng root: Estimation of pharmacological actions of Panax ginseng root.Jpn J Pharmacol. 1972;22:245-9
  • Park M. W, Ha J, Chung S. H. 20(S)-ginsenoside Rg3 enhances glucose-stimulated insulin secretion and activates AMPK.Biol Pharm Bull. 2008;31(4):748-51.
  • Liou C. J, Huang W. C, Tseng J. Long-term oral administration of ginseng extract modulates humoral immune response and spleen cell functions.Am J Chin Med. 2005;33:651-61
  • Quan F. S, Compans R. W, Cho Y. K, Kang S. M. Ginseng and Salviae herbs play a role as immune activators and modulate immune responses during influenza virus infection.Vaccine. 2007;25:272-82.
  • Gao H, Wang F, Lien E. J, Trousdale M. D. Immunostimulating polysaccharides from Panax notoginseng.Pharm Res. 1996;13:1196-200.
  • Lee CH, Kim JH.J Ginseng Res. 2014 Jul;38(3):161-6. doi: 10.1016/j.jgr.2014.03.001. Epub 2014 Apr 3.
  • Su C. F, Cheng J. T, Li I. M. Increase of acetylcholine release by Panax ginseng root enhances insulin secretion in Wistar rats.Neurosci Lett. 2007;412:101-4.
  • Dey L, Xie J. T, Wang A, Wu J, Maleckar S. A, Yuan C. S. Anti-hyperglycemic effects of ginseng: Comparison between root and berry. Phytomedicine. 2003;10:600-5.
  • Han C. G, Ko S. K, Sung J. H, Chung S. H. Compound K enhances insulin secretion with beneficial metabolic effects in db/db mice.J Agric Food Chem. 2007;55:10641-8.
  • Han C. G, Ko S. K, Sung J. H, Chung S. H. Compound K enhances insulin secretion with beneficial metabolic effects in db/db mice.J Agric Food Chem. 2007;55:10641-8.
  • Lee F. C. About Ginseng: The Elixir of Life. Elizabeth, NJ: Hollin International Corp; 1992.
  • Wang X. Y, Zhang J. T. Effects of ginsenoside Rg1 on learning and memory impairment induced by amyloid peptide (25-35) and its mechanism of action.Acta Pharm Sin. 2001;36:1-4.
  • Qiu Y, Du G. H, Qu Z. W, Zhang J. T. Protective effects of ginsenoside on the learning and memory impairment induced by transient cerebral ischemia-reperfusion in mice. Chin Pharmacol Bull. 1995;11:299-302.  Review J. Ginseng Res. 2018 Jul;42(3):264-269. doi: 10.1016/j.jgr.2017.10.004.Epub 2017 Oct 21.
  • Pharmacological and medical applications of Panax ginseng and ginsenosides: a review for use in cardiovascular diseases 

 




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento