Nutrizione Diete

Erbe e spezie un aiuto per il tuo benessere

Erbe e spezie un aiuto per il tuo benessere

di in Nutrizione - Diete

ultima modifica: 05 maggio 2017


I condimenti, le erbe, le spezie e gli estratti derivano generalmente da materie prime commestibili. Hanno di solito scarso valore nutritivo perché vengono consumati in quantità molto piccole. Danno però sapore al cibo, stimolano l'appetito e la secrezione dei succhi gastrici e alcuni hanno proprietà medicinali e calmanti.

I condimenti, le erbe, le spezie e gli estratti derivano generalmente da materie prime commestibili. Hanno di solito scarso valore nutritivo perché vengono consumati in quantità molto piccole. Danno però sapore al cibo, stimolano l'appetito e la secrezione dei succhi gastrici e alcuni hanno proprietà medicinali e calmanti. I condimenti, le erbe, le spezie e gli estratti provengono generalmente dalla scorza, dalle radici, dai frutti, dalle bacche o dalle foglie di piante, cespugli o alberi.
Le erbe e le spezie perdono il loro profumo e il loro gusto dopo circa 6 mesi dalla data di confezionamento. Dovrebbero essere conservati in contenitori chiusi ermeticamente, lontano da calore e luce, perché non diventino secchi e stantii.
Gli estratti liquidi, tra cui vaniglia, mandorla ed estratti di frutta (come il limone e l'arancia), dovrebbero essere conservati in un posto fresco e asciutto per evitare che perdano il loro aroma originale. Devono essere chiusi ermeticamente per impedire l'evaporazione.

Il sale

Il sale, o cloruro di sodio, è il condimento più comunemente usato, ma anche un minerale organico essenziale. La maggior parte delle persone consuma quantità eccessive di sale. Il corpo ha bisogno solo di piccole quantità, circa 2 o 3 g al giorno. Un eccesso di sale può causare squilibri minerali nell'organismo perché il sodio presente sbilancia i livelli di potassio e calcio nel corpo.
Il sale può essere semplice o iodato; il sale usato a casa dovrebbe essere sale iodato o sale marino, dall'acqua di mare evaporata, che contiene minerali in traccia ed è ricco di iodio. Il pepe, dopo il sale, è l'altro condimento più comune.

Il pepe

Esistono due tipi di pepe, nero (per il gusto) e bianco (per alcuni alimenti). Entrambi i tipi provengono dalle bacche essicate della stessa pianta, la differenza sta nel processo di lavorazione.
Il pepe della Giamaica favorisce la produzione di enzimi digestivi ed è quindi di aiuto nei problemi della digestione. Dà sollievo ai dolori muscolari e delle articolazioni.

Il pepe della Giamaica

Il pepe della Giamaica è un anestetico locale e una sostanza di pronto soccorso per i dolori di denti e gengive.

L'anice

L'anice è un rimedio per la tosse, e per la digestione, stimola la produzione di latte nelle donne che allattano e può dare sollievo ai dolori mestruali. Insieme ad altre terapie, l'anice può essere efficace nella cura del tumore alla prostata, dell'epatite e della cirrosi.

Il basilico

Il basilico è indicato per i parassiti intestinali e per l'acne ed è anche uno stimolante del sistema immunitario che aiuta a combattere le infezioni.

L'alloro

Le foglie di alloro calmano lo stress e curano le infezioni (batteriche e fungine) e possono rappresentare un antidoto per la stricnina. Le foglie di alloro schiacciate messe intorno alla cucina tengono lontano gli scarafaggi.

Il cumino

Il cumino è digestivo e antispastico. Ha proprietà calmanti sul tratto digerente e sui dolori mestruali.

Il sedano

Il sedano è un diuretico indicato per chi vuole perdere peso, per la cura della sindrome premestruale, l'ipertensione e l'insufficienza cardiaca congestizia. Il sedano contiene una sostanza che agisce come un sedativo. Inoltre diminuisce la glicemia e stimola le mestruazioni. Le sostanze chimiche contenute nel sedano sono state usate per la cura della psoriasi e il linfoma dei linfociti T.

La cannella

La cannella è efficace nei confronti del diabete di tipo II e ha una blanda attività anticoagulante.

I chiodi di garofano

I chiodi di garofano vengono usati da sempre per calmare il mal di denti e altri dolori della bocca. I chiodi di garofano sono antinfiammatori (contengono eugenolo) e sono efficaci in caso di artrite reumatoide.

Prodotti a base di chiodi di garofano:


Il coriandolo

Il coriandolo è digestivo, previene le infezioni di piccole ferite, combatte i batteri, i funghi e le larve di insetti che attaccano la carne; è antinfiammatorio, può dare risultati positivi in caso di artrite e può ridurre i livelli della glicemia.

L'aneto

L'aneto è indicato per i problemi digestivi e per le infezioni del tratto urinario (messo nell'acqua del bagno) e puo ridurre ridurre la pressione del sangue.

Il finocchio

Il finocchio è digestivo e può essere usato per calmare le coliche dei neonati, stimola le mestruazioni, la produzione di latte materno e, insieme ad altre terapie, può essere usato per la cura della menopausa e del tumore alla prostata.

Il fieno greco

Il fieno greco è una spezia mediorientale che ha proprietà antidiabetiche. Viene usato anche per diminuire o eliminare i gas intestinali, combatte l'ulcera, ha proprietà antidiarroiche e anticancro e aiuta a diminuire la pressione del sangue.

Lo zenzero

Lo zenzero viene usato per calmare la nausea e il malessere da movimento. Lo zenzero previene il mal di testa, calma i sintomi dell'artrite reumatoide, è antibiotico, antinfiammatorio, aumenta il colesterolo HDL (quello buono), diminuisce quello LDL (quello cattivo), e nei test in vitro è efficace nei confronti delle infezioni da salmonella e stafilococco.
È anticoagulante, nei test animali è efficace contro l'ulcera e contiene anche una sostanza antidepressiva. Funziona come antidiarroico e ha proprietà anticancro. Gli asiatici lo usano da secoli per curare le congestioni del torace, i raffreddori, il mal di testa, il colera, la diarrea, i reumatismi, le malattie nervose, il mal di stomaco e il vomito.

La maggiorana

La maggiorana è digestiva e antispastica; calma i dolori mestruali e inibisce lo sviluppo dell'herpes.

La menta

La menta è digestiva, anestetica per la pelle e decongestionante; combatte eventuali infezioni in herpes e ferite. La menta stimola le mestruazioni e diminuisce i crampi mestruali; l'uso è controindicato per le gestanti.

L'origano

L'origano è un rimedio per la tosse, è espettorante e digestivo. Può anche aiutare ad espellere i vermi intestinali.

Il prezzemolo

Il prezzemolo è un diuretico che può essere d'aiuto per gli ipertesi, per chi soffre di insufficienza cardiaca congestizia e per la sindrome premestruale. Contiene molte sostanze antiossidanti ed è quindi indicato nella cura dei tumori. Il prezzemolo neutralizza le sostanze cancerogene presenti nel fumo di sigaretta e può essere usato in caso di linfoma dei linfociti T.
Il prezzemolo rinfresca l'alito, stimola l'utero per indurre le mestruazioni, inibisce le allergie e abbassa la febbre. Le donne incinte devono consumarne solo piccole dosi negli alimenti.

Lo zafferano

Lo zafferano abbassa il colesterolo, aumenta l'ossigeno nel sangue, riduce la pressione e stimola l'utero. Le donne incinte devono usarlo con moderazione. Può anche indurre le mestruazioni.

La salvia

La salvia è antitraspirante, favorisce la cicatrizzazione delle ferite, blocca le infezioni e viene usata come conservante. Combatte la salmonella e conserva gli alimenti da consumare fuori casa. È digestiva, riduce la glicemia (a stomaco vuoto), calma la gola infiammata ed è efficace in caso di gengive sanguinanti e ulcere aftose della bocca.La salvia stimola le mestruazioni.

Il dragoncello

Il dragoncello è un anestetico usato per il mal di denti, per le infezioni di tagli e ferite (usato fresco); può prevenire il restringimento delle pareti delle arterie e rappresenta quindi un aiuto nelle cardiopatie.

Il timo

Il timo è antisettico e digestivo e può diminuire i crampi mestruali. In dosi elevate è stimolante. Le donne in gravidanza devono usarlo moderatamente e solo come ingrediente culinario. Il timo è anche un espettorante efficace in caso di tosse e raffreddore.

La curcuma

La curcuma è una spezia che contiene curcumina, l'ingrediente che le dà il suo colore giallo. La curcumina è un antinfiammatorio utile nella cura di molte malattie, tra le quali l'artrite reumatoide. È efficace anche per diminuire gli acidi dello stomaco, è anticoagulante, blocca le tossine velenose prima che raggiungano il fegato, diminuisce lo zucchero nel sangue e il colesterolo e previene e cura il cancro.

La senape

La senape, prodotta con i semi di senape, viene usata da secoli per le sue proprietà espettoranti e decongestionanti. È antibatterica e aumenta il metabolismo, bruciando calorie. Un cucchiaino scarso aumenta il metabolismo del 25%, bruciando circa 45 calorie in più all'ora.

I semi

I semi sono gli ovuli maturi delle piante. Gli elementi nutritivi più importanti dei semi sono le vitamine del complesso B, le vitamine A, D, ed E, i grassi insaturi, le proteine, il fosforo, il calcio e tracce di fluoro. I semi commestibili come quelli di zucca, sesamo e girasole sono ricchi di proteine, vitamine del complesso B, vitamina A, D ed E, fosforo, calcio, ferro, fluoro, iodio, potassio, magnesio, zinco e acidi grassi insaturi. I semi di sesamo hanno un alto contenuto di calcio.
I semi di girasole contengono sino al 50% di proteine. I semi possono essere utilizzati in diversi modi e possono essere mangiati crudi, secchi, abbrustoliti o bolliti. I semi di zucca, sesamo e girasole sono molto conosciuti come stuzzichini, mentre altri, come il cumino, l'aneto, il sedano, il papavero e l'anice vengono utilizzati come condimenti.
I semi rappresentano aggiunte nutrienti a minestre , insalate, stufati e alimenti cotti al forno. I semi non sbucciati durano a lungo se vengono conservati in un posto fresco e asciutto in un contenitore chiuso ermeticamente. I semi sbucciati dovrebbero essere messi immediatamente in frigorifero e usati velocemente perché se il grasso che contengono si ossida diventano rancidi.

Tag: integratoririmedi naturali

Articoli consigliati:

Barrette energetiche per ciclismo e sport di resistenza

Gli sport di resistenza, detti anche endurance, sono attività che richiedono lunghi sforzi aerobici con fatica muscolare prolungata. Le barrette… leggi tutto

Acqua con aceto e bicarbonato: Otterrai molti benefici

Essendo un ottimo diuretico ed accelerando il nostro metabolismo, l'aceto ci aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso e i grassi dal corpo, una… leggi tutto

Un mondo edulcorato: cosa dobbiamo sapere sui dolcificanti

I cosiddetti dolcificanti naturali o polialcoli sono contenuti originariamente in frutta e verdura, ma quelli a uso più industriale derivano… leggi tutto