Integrazione Estratti d'erbe

Cordyceps: un genere di fungo dalle innumerevoli proprietà

Cordyceps: un genere di fungo dalle innumerevoli proprietà

di in Integrazione - Estratti d'erbe

ultima modifica: 08 maggio 2017


Il Cordyceps è un genere di funghi della famiglia Cordycipitaceae, essi sono funghi parassiti che attaccano funghi ipogei, oppure insetti o ragni.

Il Cordyceps è un genere di funghi della famiglia Cordycipitaceae, essi sono funghi parassiti che attaccano funghi ipogei, oppure insetti o ragni.

La famiglia Cordycipitaceae

Essi si dividono in due gruppi:

  • il primo, di cui fanno parte parassiti dei funghi sotterranei, è costituito solamente da una quindicina di specie nel mondo
  • il secondo comprende più di 250 specie distribuite soprattutto nelle regioni tropicali e in Asia, di questo gruppo fanno parte parassiti di insetti e ragni.

Negli Stati Uniti, questo fungo è conosciuto come "fungo del bruco" (caterpillar fungus) poiché esso parassita nel sottosuolo la larva di alcune falene e dopo essere germinato all'interno della larva, il Cordyceps uccide e mummifica l'organismo, fino a fuoriuscire attraverso la sua testa. Ma perché ci interessa un fungo?

Analisi chimica del Cordyceps

Partiamo innanzitutto dalla sua analisi chimica:

  • contenuto di lipidi (57.84% di grassi insaturi, soprattutto linoleico e oleico, 42.16% di grassi saturi, capitanati dal palmitico)
  • proteine (29.1-33%)
  • oligoelementi, vitamine e polisaccaridi (3-8%)

I principi attivi del Cordyceps non sono ancora del tutto identificati, ma per certezza sappiamo che contiene almeno 2 costituenti, (e il galattomannano) ovvero:

  • cordicepina, strutturalmente molto simile al D-mannitolo
  • acido cordicepico, strutturalmente simile alla 3-deossiadenosina

Nei composti biattivi rientrano:

  • nucleosidi (Adenosina, Guanosina e Uridina)
  • fitosteroli (ergosterolo, importante precursore della vitamina D2)

Tra i metalli, ritroviamo composti che dal punto di vista fisiologico sono molto importanti per lo sviluppo e il mantenimento delle gonadi:

Le funzioni che può svolgere nel complesso il Cordyceps come integratore sono:

  • effetto immunomodulatore
  • antitumorale
  • ipoglicemizzante
  • antipertensivo
  • promotore della funzionalità e della salute epatica, cardiaca e renale
  • anti-aging
  • afrodisiaco
  • ipocolesterolemizzante
  • regolatore del ciclo sonno-veglia
  • antitussivo
  • espettorante e antiasmatico
  • utile nel promuovere l'ossigenazione dei tessuti, attraverso il rilassamento della muscolatura bronchiale, bronchiolare e della parete vasale
  • l'aumento del flusso ematico a livello muscolare e cardiaco
  • più efficace utilizzato dell'ossigeno da parte dell'organismo (aumento della VO2 max)

Relazione tra Cordyceps e testosterone

Cordyceps e testosterone (dosaggi estremamente variabili da studio a studio non ne permettono una chiara identificazione). Questo fungo è conosciuto per essere una via naturale per incrementare il testosterone, il suo effetto è stato visto in studi su topi con deficit in produzione di testosterone e il risultato è stato un incremento del 170%. Come è accaduto ciò?

Come si giustifica l'incremento di testosterone?

Il Cordyceps presenta glicoproteine e polisaccaridi simili al LH che di conseguenza si legano con i suoi recettori. Se assunto oralmente inoltre (sempre studi eseguiti su roditori) sembra esistere un incremento dose dipendente sull'aumento del testosterone (non tutti gl studi sono d'accordo, ma questo è il bello della ricerca).
Tutti gli studi sono d'accordo sul fatto che ci sia un meccanismo che permette attraverso questo fungo di incrementare il testosterone (stimulate testosterone production, StAR).

Riflessioni conclusive

In conclusione possiamo dire che il Cordyceps si è dimostrato un integratore sicuro e ben tollerato, privo di effetti tossici, unica cosa, come spesso accade, sono stati segnalati casi isolati di lievi disturbi gastrici.

Tag: cordyceps aumenta testosteronecordyceps beneficicordyceps e testosteronecordyceps funzioni che svolge

Articoli consigliati:

Malattie da raffreddamento: una scocciatura per l'atleta

Secondo la medicina naturale, i malanni da raffreddamento hanno origine da problemi viscerali come intossicazioni croniche intestinali e infiammazioni:… leggi tutto

Amenorrea: conoscerla per sapere come affrontarla

Oggi tratteremo di un problema che riguarda una elevata percentuale di donne, atlete ma anche non, e che è fonte spesso di problematiche psicologiche… leggi tutto

Boswellia Serrata: funzioni e benefici

Gli acidi boswellici sono in grado di inibire la sintesi di leucotrieni e di ridurre fortemente la sintesi di prostaglandine; questi sono i due… leggi tutto