Allenamenti Cardio e corsa

Cardio a digiuno per bruciare i grassi? Si... e no

Cardio a digiuno per bruciare i grassi? Si... e no

di in Allenamenti - Cardio e corsa

ultima modifica: 29 ottobre 2015


Spesso ci si chiede se effettuare un allenamento a digiuno il mattino è il modo migliore per bruciare il grasso. La risposta è si... e no. Nonostante le prove scientifiche, non si può dire in modo inequivocabile che correre a digiuno è la metodologia migliore per bruciare i grassi.

Per bruciare i grassi è meglio fare cardio a digiuno?

Spesso ci si chiede se effettuare cardio a digiuno il mattino è il modo migliore per bruciare il grasso.

La risposta è si... e no. Quando si tratta di fisiologia e biochimica del corpo umano, nulla è semplice. Cosa dicono gli esperti a tal proposito? Alcune ricerche in realtà non mostrano benefici nell'allenarsi a digiuno.

Ma recenti studi condotti nel Regno Unito pubblicati sul "British Journal of Nutrition", hanno scoperto che quando i soggetti sono tenuti a digiuno la mattina del cardio, hanno bruciato il 20% in più di grasso rispetto al cardio mattutino non a digiuno.

Il cardio a digiuno al mattino è efficace perché durante il sonno il corpo conserva le riserve di carboidrati ed utilizza il grasso corporeo come carburante.

Il corpo, durante la notte, utilizza anche gli aminoacidi come fonte di energia attraverso il processo di gluconeogenesi. Quindi fare cardio al mattino a digiuno mobilità maggiormente gli acidi grassi come fonte di energia, ma anche gli aminoacidi.

Non è ideale per coloro che hanno come obiettivo primario la costruzione di massa muscolare.

 

 

High Intensity Interval Training su cardio

Nonostante l'evidenza di cui sopra, non si può dire in modo inequivocabile che il cardio a digiuno è il meglio per bruciare i grassi.

Gli studi dimostrano che allenamenti HIIT - High Intensity Interval Training, hanno portato ad una maggiore perdita di grasso totale rispetto ad una seplice seduta cardio.

Questo perchè gli allenamenti HIIT bruciano più calorie e grassi ed i reali benefici arrivano dopo. Con HIIT si bruciano calorie per il resto della giornata, anche quando non si sta facendo niente.

High Intensity Interval Training è una metodologia di allenamento che fa parte degli Interval Training, allenamenti che alternano periodi brevi ad alta intensità di lavoro con periodi di recupero attivo in cui si svolgono esercizi blandi.  La principale caratteristica dell' HIIT è la sua durata: una sessione di allenamento può durare dai 4 ai 20 minuti. Un tempo decisamente inferiore rispetto ad una seduta cardio vera e propria.

Quindi se il vostro programma di allenamento prevede cardio a digiuno il mattino è importante assicurarsi che il vostro obiettivo non sia l'aumento di massa muscolare.

In tal caso è consigliabile integrare con un frullato proteico a rapida digesione tipo proteine del siero (whey) con aggiunta di carboidrati tipo frutta prima dell'allenamento.

Se state cercando di limitare l'assunzione di carboidrati, si potrebbero evitare i carboidrati fino ad allenamento finito.

Ma tutto dipende dalla vostra dieta.

 

1. Gonzalez, J. T., et al. Breakfast and exercise contingently affect postprandial metabolism and energy balance in physically active males. Br J Nutr. 23:1-12, 2013.
2. Deighton, K., et al. Appetite, energy intake and resting metabolic responses to 60 min treadmill running performed in a fasted versus a postprandial state. Appetite. 2012 Jun;58(3):946-54.
3. Hansen, K., et al.. The effects of exercise on the storage and oxidation of dietary fat. Sports Med 35: 363-373, 2005.

Articoli consigliati:

La frequenza cardiaca e l'allenamento per zone FC

La frequenza cardiaca è il numero di battiti del cuore, rilevato in un determinato periodo temporale. Essendo un preciso indicatore di come sta… leggi tutto

Calcolo del consumo calorico per attività sportiva

Quante calorie si consumano con la corsa? Quante con il nuoto? Dipende dal tempo, ma anche dal peso corporeo! Soprilo con questo calcolatore online. leggi tutto

Allenamento con il cardiofrequenzimetro

L'uso del cardiofrequenzimetro permette di elaborare un programma di allenamento personalizzato, in quanto fornisce continue informazioni sulla… leggi tutto