Search Menu
 
Cookie policy
Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e offrirti servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie consulta la nostra Cookie Policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina o cliccando su qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.
Astaxantina: l'antiossidante più potente in natura
Astaxantina: l'antiossidante più potente in natura

Astaxantina: l'antiossidante più potente in natura

Data: 24 novembre 2020

La natura risulta sempre essere meravigliosa nella sua maestosità e nella sua meticolosa capacità di provvedere a tutto ciò che è necessario per la vita.
Pensiamo, ad esempio, che esistono centinaia di pigmenti carotenoidi che caratterizzano il colore acceso di molti alimenti ma che si rivelano anche potentissimi antiossidanti.
Tra questi spicca l'Astaxantina; la più potente forma antiossidante presente in natura.



L'Astaxantina è presente esclusivamente nella Heamatococcus pluvialis:
una microalga verde unicellulare dalla forte azione protettiva

In caso di condizioni di stress come l’eccessiva intensità di luce o salinità, carenza di nutrienti o in presenza di stress ossidativo, questo pigmento è capace di accumulare e sintetizzare elevate quantità di carotenoidi per proteggersi dai danni delle radiazioni solari e dallo stress ossidativo indotto.
L'Astaxantina è il pigmento caratteristico che apporta la colorazione rosa-arancione di salmoni, trote, gamberetti, Krill, molluschi e fenicotteri.

L'astaxantina negli alimenti

La ritroviamo nel salmone "wild caught" selvaggio, nella trota, gamberi, aragoste e alcuni molluschi.
Nel salmone selvaggio sono presenti concentrazioni di astaxantina che arrivano a 40 mg/kg mentre nel salmone d'allevamento (che riceve un' integrazione alimentare di astaxantina sintetica) la sua concentrazione si riduce a 5 mg/kg.
In linea di massima, una dose giornaliera di 4 mg di astaxantina corrisponde all'assorbimento di 100g di salmone "wild caught" selvatico o 400g di salmone d'allevamento. 


Astaxantina: di cosa si tratta?

E' il pigmento, introdotto dai salmoni attraverso l'alimentazione, che permette loro di avere forza e resistenza per risalire controcorrente fiumi e cascate per giorni e che, negli ultimi anni, sta diffondendo notevolmente il suo utilizzo nel panorama della salute dell'uomo come integratore nutraceutico per le sue straordinarie qualità antiossidanti che proteggono contro i danni al DNA, migliorano la funzione cerebrale mostrando un effetto notevole sui mitocondri e tanti altri potenziali utilizzi protettivi e preventivi a difesa dell'organismo. 
L' astaxantina risulta essere più potente di betacarotene, alfa-tocoferolo, licopene e luteina con una fortissima capacità di eliminazione dei radicali liberi, di protezione di cellule, organi e tessuti del corpo dai danni dello stress ossidativo.


E' 65 volte più potente della vitamina C sulla protezione della barriera delle membrane cellulari e 54 volte più potente del beta-carotene

Il campo d'azione dell'astaxantina, rafforzato da tantissimi studi clinici, estende il suo potenziale di utilizzo in vari sistemi del nostro organismo e, in maniera ampia e crescente, in ambito nutraceutico: miglioramento della salute cardiovascolare, stabilizzazione dello zucchero nel sangue, aumento del sistema immunitario, lotta contro il cancro, riduzione dell'infiammazione, miglioramento del recupero e della performance degli atleti con interessanti correlazioni anche verso la salute degli occhi e della pelle con protezione dalle scottature solari.

Le sue caratteristiche di super antiossidante

L'astaxantina è molto più efficace di altri carotenoidi nel raffreddamento dell'ossigeno singoletto, un particolare tipo di ossidazione, dove i danni causati dalla luce del sole e dai vari materiali organici sono causati da questa forma di ossigeno meno stabile.
In questo caso è 500 volte più potente della vitamina E e 11 volte più potente del beta-carotene nel neutralizzare l'ossigeno singoletto.
Una caratteristica che le riserva un posto speciale tra gli antiossidanti è la capacità dell'astaxantina di attraversare la barriera emato-encefalica ed emato-retinica (caratteristica che manca al betacarotene e al licopene) e di essere solubile nei lipidi rendendola una vera potenza nella protezione antiossidante a livello di stress ossidativo, protettiva nei confronti dei mitocondri e, assolutamente, degna di nota per la salute oculare, cerebrale e per il sistema nervoso centrale.
La sua azione antinfiammatoria riguarda diversi meccanismi d'azione e non si comporta come pro-ossidante al contrario di tanti altri antiossidanti assunti ad alte dosi.

Campi d'azione nel nostro organismo

La sua potente azione di scavenger nei confronti dei radicali liberi è il fattore cardine dell'astaxantina nel ruolo protettivo, di contrasto al danno e all' ossidazione che possono influenzare con il tempo, seriamente, la salute e l'efficienza dell'organismo favorendo l'invecchiamento e l'insorgere di diverse malattie come rughe d'espressione, cedimenti a livello cutaneo ma anche di cellule, tessuti, organi e materiale genetico.
Un'integrazione di astaxantina risulta essere benefica nei confronti di tutto il sistema cardiovascolare con evidente riduzione di placche nelle arterie dimostrata attraverso notevoli studi e con un'influenza positiva sui parametri lipidici.

L'astaxantina e gli occhi

La salute oculare è un target di sicuro coinvolgimento per l'astaxantina in quanto, gli occhi, sono organi sottoposti ad uno stress ossidativo non trascurabile.
Pensiamo che l’astaxantina ha 10 volte più potere antiossidante della Zeaxantina e Luteina note per la loro azione positiva sulla vista.
Inoltre, nella società moderna, è molto facile soffrire di sindrome da visione al computer (CVS), una condizione temporanea che determina forte affaticamento agli occhi con visione offuscata e prurito dovuta alla continua necessità di mettere a fuoco la visione da vicino dello schermo.


Mettere costantemente a fuoco un oggetto determina una contrazione prolungata e un affaticamento del muscolo ciliare che determina infiammazione e stress dell'occhio e si ripercuote sul tempo di "accomodazione" all'immagine e sulla qualità visiva.
L'integrazione di astaxantina risulta esssere un valido aiuto nel riequilibrio di questa situazione e, grazie al suo specifico potere antiossidante che attraversa barriera emato-retinica, agisce inoltre sulle membrane cellulari rallentando la degenerazione della performance visiva correlata all’età.
Altra importante curiosità è la protezione dell'Astaxantina dalla luce a spettro blu usata in diverse aree; dall’ufficio a stanze diverse, dai monitor degli smartphone a quelli di tablet e computer.
L’Astaxantina agisce depositandosi negli occhi "assorbendo" la luce blu e proteggendo così le cellule dell’occhio dallo stress ossidativo.
Studi clinici dimostrano un forte supporto dell' astaxantina anche nei confronti di retinopatia diabetica e degenerazione maculare. 

Astaxantina e altre funzioni

Il mondo della medicina antiaging-estetica apprezza l'astaxantina per la salute della pelle in quanto limita e previene i danni da esposizione ai raggi ultravioletti UVA e del photo-aging.
Durante l'estate (e non solo) l'astaxantina protegge dalle scottature e contro i danni del sole con i raggi UVA sulla pelle, ma a livello cutaneo/estetico viene molto apprezzata in quanto contrasta la riduzione di collagene e rallenta la formazione di rughe.


Il cervello è un organo particolarmente suscettibile allo stress ossidativo per via dell’intenso metabolismo causato dal consumo elevato di glucosio ed ossigeno.
Ecco come, un'integrazione di un potente antiossidante quale l’astaxantina, possa favorire la funzione cognitiva smorzando l’impatto negativo dei sottoprodotti dello stress ossidativo sulla salute cerebrale specialmente in età matura quando si riduce l’efficienza delle naturali difese dell’organismo.
Grazie alla sua capacità di superare la barriera emato-encefalica e retinica, l'astaxantina, interviene a supporto delle capacità cognitive, delle facoltà di apprendimento e della tutela della funzione psicomotoria oltre a proteggere le cellule cerebrali dai danni causati dalle tossine e migliorare parametri relativi a particolari decorsi patologici.
Anche in ambito sportivo, di recente, le sono state riconosciuti molti meriti relativi, in particolare, ai risultati ottenuti su performance e recupero grazie al suo potente supporto della funzione dei mitocondri (le nostre centrali energetiche cellulari) nel contrastare gli effetti del danno ossidativo correlati all' infiammazione e ad un impatto a livello di mobilità articolare.

Bibliografia e approfondimenti:

Wu D, Xu H, Chen J, Zhang L. Effects of Astaxanthin Supplementation on Oxidative Stress. Int J Vitam Nutr Res. 2020 Jan;90(1-2):179-194. doi: 10.1024/0300-9831/a000497. Epub 2019 Apr 15. PMID: 30982442.

Kidd P. Astaxanthin, cell membrane nutrient with diverse clinical benefits and anti-aging potential. Altern Med Rev. 2011 Dec;16(4):355-64. PMID: 22214255.

Park JS, Chyun JH, Kim YK, Line LL, Chew BP. Astaxanthin decreased oxidative stress and inflammation and enhanced immune response in humans. Nutr Metab (Lond). 2010 Mar 5;7:18. doi: 10.1186/1743-7075-7-18. PMID: 20205737; PMCID: PMC2845588

Fassett RG, Coombes JS. Astaxanthin, oxidative stress, inflammation and cardiovascular disease. Future Cardiol. 2009 Jul;5(4):333-42. doi: 10.2217/fca.09.19. PMID: 19656058.

Kishimoto Y, Yoshida H, Kondo K. Potential Anti-Atherosclerotic Properties of Astaxanthin. Mar Drugs. 2016 Feb 5;14(2):35. doi: 10.3390/md14020035. PMID: 26861359; PMCID: PMC4771988.

Fassett RG, Coombes JS. Astaxanthin in cardiovascular health and disease. Molecules. 2012 Feb 20;17(2):2030-48. doi: 10.3390/molecules17022030. PMID: 22349894; PMCID: PMC6268807.

Yoshida H, Yanai H, Ito K, Tomono Y, Koikeda T, Tsukahara H, Tada N (2010) Administration of natural astaxanthin increases serum HDL-cholesterol and adiponectin in subjects with mild hyperlipidemia. Atherosclerosis. 209(2):520-523

Katagiri M, Satoh A, Tsuji S, Shirasawa T (2012) Effects of astaxanthin-rich Haematococcus pluvialis extract on cognitive function: a randomised, double-blind, placebo-controlled study. J Clin Biochem Nutr. 51(2) 102-107

Sztretye M, Dienes B, Gönczi M, Czirják T, Csernoch L, Dux L, Szentesi P, Keller-Pintér A. Astaxanthin: A Potential Mitochondrial-Targeted Antioxidant Treatment in Diseases and with Aging. Oxid Med Cell Longev. 2019 Nov 11;2019:3849692. doi: 10.1155/2019/3849692. PMID: 31814873; PMCID: PMC6878783.

Ito N, Seki S, Ueda F. The Protective Role of Astaxanthin for UV-Induced Skin Deterioration in Healthy People-A Randomized, Double-Blind, Placebo-Controlled Trial. Nutrients. 2018 Jun 25;10(7):817. doi: 10.3390/nu10070817. PMID: 29941810; PMCID: PMC6073124.

Davinelli S, Nielsen ME, Scapagnini G. Astaxanthin in Skin Health, Repair, and Disease: A Comprehensive Review. Nutrients. 2018 Apr 22;10(4):522. doi: 10.3390/nu10040522. PMID: 29690549; PMCID: PMC5946307.

Fakhri S, Aneva IY, Farzaei MH, Sobarzo-Sánchez E. The Neuroprotective Effects of Astaxanthin: Therapeutic Targets and Clinical Perspective. Molecules. 2019 Jul 20;24(14):2640. doi: 10.3390/molecules24142640. PMID: 31330843; PMCID: PMC6680436.

Galasso C, Orefice I, Pellone P, Cirino P, Miele R, Ianora A, Brunet C, Sansone C. On the Neuroprotective Role of Astaxanthin: New Perspectives? Mar Drugs. 2018 Jul 24;16(8):247. doi: 10.3390/md16080247. PMID: 30042358; PMCID: PMC6117702.

Earnest CP, Lupo M, White KM, Church TS (2011) Effect of astaxanthin on cycling time trial performance. Int J Sports Med 32(11) 882-888

Yeh PT, Huang HW, Yang CM, Yang WS, Yang CH. Astaxanthin Inhibits Expression of Retinal Oxidative Stress and Inflammatory Mediators in Streptozotocin-Induced Diabetic Rats. PLoS One. 2016 Jan 14;11(1):e0146438. doi: 10.1371/journal.pone.0146438. PMID: 26765843; PMCID: PMC4713224.

Brown DR, Gough LA, Deb SK, Sparks SA, McNaughton LR. Astaxanthin in Exercise Metabolism, Performance and Recovery: A Review. Front Nutr. 2018 Jan 18;4:76. doi: 10.3389/fnut.2017.00076. PMID: 29404334; PMCID: PMC5778137.




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento



Acquista in sicurezza su IAFSTORE
Sconto 10% extra sul primo ordine