Search Menu
Ashwagandha | Utilizzo tradizionale e conferme della ricerca
Ashwagandha Utilizzo tradizionale e conferme della ricerca

Ashwagandha
Utilizzo tradizionale e conferme della ricerca

Data: 08 giugno 2020

L'ashwagandha (Withania somnifera) - conosciuta anche come ginseng indiano - viene utilizzata da millenni nella medicina ayurvedica (Rasayana of Ayurveda) come tonico per l'organismo in grado di favorire le funzioni del sistema immunitario, la longevità e la fertilità.

 

Coltivata da secoli nelle regioni asciutte dell'India come il Rajasthan o il Gujarat - ma presente anche in Nepal e in Cina - l'ashwagandha vanta un vasto utilizzo tradizionale che solo negli ultimi anni sta trovando una rapida espansione anche nel mondo occidentale, grazie alla diffusione di molta letteratura scientifica in merito. Vediamo quali sono i suoi utilizzi tradizionali e contemporanei, i benefici e i principi attivi.

Ashwagandha: usi tradizionali

frutti di ashwagandha sulla pianta

 

L'ashwagandha viene classificata tra le piante adattogene più efficaci e, come tutti gli adattogeni, ha la particolarità di aumentare la capacità del corpo di adattarsi e aiutare l'organismo a rispondere nel migliore dei modi alle varie situazioni di stress, regolando le funzioni metaboliche.

Secondo la medicina Ayurvedica, la radice di ashwagandha possiede un'azione calmante ma, allo stesso tempo, tonico-rinvigorente, in grado d'incrementare i livelli di energia di chi la assume.

 

È stata utilizzata tradizionalemente per curare le problematiche relative all'invecchiamento, come l'impotenza, la perdita di memoria e la stanchezza intellettiva. Essendo un antistress naturale che modula la risposta psicofisica e metabolica allo stress da parte dell'organismo, il ginseng indiano è considerato molto utile per portare sollievo, distensione e rilassamento, aiutando a contrastare gli stati ansiosi, l'irrequietezza e i cali del tono dell'umore.

Ashwagandha nel mondo occidentale

integratori di estratto di radice di ashwagandha

 

Oggi l'ashwagandha è consigliata a studenti e professionisti nei periodi di maggiore stress psichico, come prima di un esame o in periodo di lavoro particolarmente intensi; così come agli sportivi in fase di allenamento o pre-gara. Queste categorie di persone - ma non solo, anche anziani e soggetti naturalmente irrequieti - possono trovare particolarmente utile integrare l'ashwagandha nella propria routine, così da aumentare i livelli di:

Secondo alcuni studi, l'ashwagandha è infatti in grado di aiutare ad abbassare i livelli di cortisolo nel sangue, partecipando alla riduzione dello stress e della confusione mentale, arrivando a favorire un alleviamento dei sintomi depressivi. Anche il suo utilizzo come tonico per la fertilità maschile sembra essere confermato da svariate ricerche, che attribuiscono al ginseng indiano la capacità di sostenere i livelli normali di testosterone e qualità dello sperma.

Benefici e proprietà dell'ashwagandha

L'utilizzo di un integratore a base di estratto di radice di ashwagandha può essere un sostegno per:

  • migliorare attenzione e funzioni cognitive;
  • aumentare la resistenza cardiorespiratoria;
  • aiutare il recupero muscolare;
  • esercitare un'azione benefica sulla fertilità maschile;
  • favorire la perdita di peso poiché elevati livelli di cortisolo - ormone dello stress - segnalano all'organismo di accumulare più grasso. Diminuendo i livelli di cortisolo, il ginseng indiano coadiuva il dimagrimento.

Principi attivi

Gli effetti stimolanti e benefici delll'ashwagandha derivano dalla sua composizione in lattoni steroidei, nella fattispecie i witanolidi. Tra queste molecole, la witaferina A è il principio attivo più potente della pianta medicinale, che pare svolgere svariate azioni sulle cellule dell'organismo, fornendo un supporto di tipo antinfiammatorio, cardioprotettivo, neuroprotettivo ma anche per la salute degli organi sessuali e la fertilità.

Questi principi attivi sono tutt'oggi oggetto di ricerca e molto ancora deve essere studiato e confermato dagli studiosi per poter trarre delle conclusioni definitive sulle molte proprietà di questa pianta straordinaria.

 

Scopri di più sulle qualità dell'ashwagandha: leggi l'articolo dedicato al suo utilizzo come antistress e rilassante naturale.

 

 

 

Altre referenze




Sharing is Caring!






FAI SENTIRE LA TUA VOCE!
Opinioni, dubbi, richieste: lasciaci un commento